COVID-19. Nelle province di Bari (317) e Lecce (196) il maggior numero di nuovi contagi in Puglia

Le vaccinazioni nel Salento: accesso diretto senza prenotazione fra i 70 e i 79 anni

Martedì 4 maggio 2021 in Puglia, sono stati registrati 13.803 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.028 casi positivi: 317 in provincia di Bari, 105 in provincia di Brindisi, 140 nella provincia BAT, 89 in provincia di Foggia, 196 in provincia di Lecce, 169 in provincia di Taranto, 8 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 34 decessi: 7 in provincia di Bari, 9 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 12 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.261.410 test. 185.526 sono i pazienti guariti. 46.620 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 238.144 così suddivisi: 91.095 nella Provincia di Bari; 23.593 nella Provincia di Bat; 17.955 nella Provincia di Brindisi; 42.993 nella Provincia di Foggia; 23.971 nella Provincia di Lecce; 37.395 nella Provincia di Taranto; 773 attribuiti a residenti fuori regione; 369 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Le vaccinazioni in provincia di Lecce
Sono 272.951 le dosi somministrate in totale finora dalla ASL Lecce: 89.336 - di cui 53.300 prime dosi - quelle ricevute dagli over 80, e 64.884 - di cui 60.985 prime dose - quelle ricevute dagli over 70. Per completare in tempi più rapidi la vaccinazione della fascia 79/70 da mercoledì 5 maggio fino martedì 11 maggio, le persone di età compresa tra i 79 e i 70 anni - che non hanno ancora ricevuto la prima dose e che non hanno effettuato la prenotazione o hanno saltato l'appuntamento - possono accedere direttamente e senza prenotazione presso l’hub del Distretto socio sanitario di riferimento.
L'accesso diretto riguarda i cittadini nati entro il 31.12.1951. Continua regolarmente la campagna vaccinale da parte dei medici di medicina generale a domicilio e in ambulatorio: sono 25.505 le vaccinazioni effettuate finora. Alta l'attenzione verso le persone vulnerabili per patologia, con 30.689 vaccinazioni complessive.

Da giovedì 6 maggio fino a martedì 11 maggio, tutte le persone di età uguale o superiore a 80 anni che hanno ricevuto la prima dose Pfizer da almeno 21 giorni e che possono raggiungere autonomamente i Punti vaccinali di popolazione, possono accedere direttamente presso il centro in cui hanno ricevuto la prima dose per ricevere la seconda dose e completare così la vaccinazione. Parallelamente con i medici di medicina generale si provvederà al completamento della vaccinazione degli ultra80 non deambulanti in assistenza domiciliare.

Mercoledì, 5 Maggio, 2021 - 00:07