COVID-19. 167 nuovi casi in provincia di Lecce

La Puglia terza regione in Italia per capacità vaccinale

Martedì 27 aprile 2021 in Puglia, sono stati registrati 14.623 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.056 casi positivi: 194 in provincia di Bari, 145 in provincia di Brindisi, 145 nella provincia BAT, 171 in provincia di Foggia, 167 in provincia di Lecce, 232 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito. Sono stati registrati 36 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 3 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 17 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.186.084 test. 176.295 sono i pazienti guariti. 48.661 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 230.714 così suddivisi: 88.890 nella Provincia di Bari; 22.626 nella Provincia di Bat; 17.234 nella Provincia di Brindisi; 41.825 nella Provincia di Foggia; 22.775 nella Provincia di Lecce; 36.257 nella Provincia di Taranto; 748 attribuiti a residenti fuori regione; 359 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.
Le vaccinazioni
La Puglia ieri era la terza regione in Italia per capacità vaccinale, con 1.188.971 dosi somministrate su 1.271.185 dosi consegnate, pari al 93,5% (dato aggiornato alle ore 17). Il piano vaccinale sta procedendo in linea con i target stabiliti dal Commissario straordinario per l’emergenza. In attesa dell’arrivo della nuove dosi si è deciso di dare priorità a pazienti fragili e alle seconde dosi per gli over 80. In arrivo oggi 152.100 dosi di Pfizer che verranno distribuite tra centri vaccinali, centri specialistici di cura e medici di medicina generale per accelerare la vaccinazione dei fragili, disponendo di quantitativi più abbondanti del vaccino più adatto a loro.
Il coordinatore della Rete oncologica pugliese Gianmarco Surico comunica che è stata completata la somministrazione della prima dose di vaccino a tutti i pazienti della Rete in terapia o che l’abbiano interrotta nei ultimi sei mesi. Sono inoltre iniziate le secondi dosi e sono state avviate le vaccinazioni anche ai pazienti in follow up che si rivolgono ai centri oncologici. Anche gli hub e i centri vaccinali proseguono con la somministrazione delle seconde dosi agli over 80 e con gli appuntamenti programmati per fasce di età. Il dettaglio delle vaccinazioni per fasce di età è specificato di seguito, Asl per Asl.

Procede la campagna di vaccinazione anti Covid nella ASL Lecce.  Nella giornata di lunedì sono state somministrate 6.409 dosi. Prosegue la vaccinazione da parte dei medici di medicina generale, in ambulatorio e a domicilio, e dei pazienti fragili, prime e seconde dosi. Sono 955 i pazienti con malattia rara vaccinati finora.  Di pari passo va avanti la vaccinazione delle persone con più di 80 anni con seconde dosi e completamento prime dosi. Prosegue la vaccinazione anche degli over 70.

A partire da domani, 28 aprile, le prenotazioni delle persone di età 69-60 sono rinviate di 2 settimane, nello stesso luogo e alla stessa ora dell'appuntamento fissato. 

Questa decisione si è resa necessaria per dare massima copertura, con le nuove dosi Pfizer in arrivo, alla vaccinazione dei pazienti più fragili.

 

 

Mercoledì, 28 Aprile, 2021 - 00:07