L'Ospedale di Galatina diventa un presidio totalmente Covid

Sospesi i nuovi ricoveri e trasferiti presso la Clinica San Francesco o altri ospedali tutti i pazienti attualmente ricoverati. Entro il 30 Novembre, in tutto il Salento, occorreranno 572 posti letto Covid

Il "Santa Caterina Novella", per disposizione della Regione Puglia, diventa un Ospedale totalmente Covid. Il Direttore Generale della Asl Lecce, Rodolfo Rollo,  ha emanato oggi le prime disposizioni attuative della  "Nota Regionale prot.AOO/005/0004882 del 01.11.2020 "Individuazione posti letto da destinare alla pandemia Sars-CoV-2. — Attivazione urgente di ulteriori posti letto. Ulteriore disposizione."
"Con D.G.R. 1218/2020 si legge nella disposizione di Rollo- il P.O di Galatina è stato individuato come Ospedale COVID. Con nota prot.AOO/005/0004882 del 01.11.2020 acquisita agli atti aziendali con num. prot. 0153886 del 02.11.2020, che ad ogni buon fine si allega in copia, la Regione Puglia ha disposto la sospensione di tutti i nuovi ricoveri negli ospedali individuati quali strutture deputate al trattamento dei Paziente COVID (riprogrammando le attività sanitarie sugli altri Ospedali NO COVID), chiedendo di attivare tutti i p.l. necessari al trattamento dei pazienti COVID secondo la tempistica nella stessa nota indicata.
Pertanto si dispone quanto segue: 1. Con decorrenza immediata (02-11-2020) sono sospesi tutti i nuovi ricoveri presso tutte le UU.00. del P.O. di Galatina. L'attuale Pronto Soccorso opererà temporaneamente quale "Punto di Primo Intervento" per l'accoglienza dell'utenza spontanea e l'eventuale trasferimento presso gli altri Presidi Ospedalieri Aziendali in caso di necessità di ricovero. 2. Il Direttore Medico del P.O., di concerto con i Direttori/Responsabili delle UU.00. di degenza, predisporranno, a partire dalla data odierna, il trasferimento dei pazienti al momento degenti, ove non già dimissibili, presso le UU.00. dei PP.00. aziendali e presso la Clinica San Francesco di Galatina per le UU.00. ivi presenti. A tal fine, il Direttore Medico di Presidio avrà cura di relazionarsi con le Direzioni Mediche dei PP.00. Aziendali e con la Direzione Sanitaria della Clinica San Francesco.
3. Il Direttore del Dipartimento Salute Mentale, di concerto con il Direttore del SPDC del P.O. di Galatina, predisporranno il trasferimento dei pazienti al momento degenti, ove non già dimissibili, presso gli altri SPDC presenti all'interno dei Presidi Ospedalieri Aziendali.
4. Il Direttore del Dipartimento di Riabilitazione, di concerto con il Direttore/Responsabile dell'UO Recupero e Riabilitazione funzionale del P.O. di Galatina, predisporranno il trasferimento dei pazienti al momento degenti, ove non già dimissibili, presso altre Strutture all'uopo dedicate, aziendali e non. 5. A far data dal 9 novembre p.v. le prestazioni ambulatoriali già programmate presso il P.O. di Galatina saranno erogate presso il DSS di Galatina.
A tal fine, il Direttore Medico del Presidio e il Direttore del DSS concorderanno le strategie organizzative e logistiche utili a gestire detta transizione, mettendo a conoscenza questa Direzione Strategica.
6. Il Direttore Medico del P.O. unitamente ai Direttori/Responsabili delle UU.00. di Malattie Infettive, Ginecologia e Ostetricia, Pediatria, Medicina Generale e il Direttore del Dipartimento Salute Mentale con il Direttore del SPDC, dovranno adottare tutte le misure necessarie finalizzate al trattamento dei pazienti COVID (percorsi separati all'interno dei singoli reparti, protocolli di vestizione e svestizione degli operatori sanitari, etc). A tal fine, la Direzione Medica del P.O. potrà avvalersi del supporto tecnico del Rischio Clinico, SPPA, Ufficio Tecnico e di ogni altra Articolazione Aziendale utile allo scopo.
7. All'interno dei percorsi, bisognerà tenere presente che il paziente nefropatico COVID+ sarà gestito con un p.l. dedicato presso l'UO di Medicina Generale.
8. Il Direttore Medico di P.O., unitamente al Direttore dell'UO Malattie Infettive, di concerto con il Responsabile dell'Ufficio Formazione Aziendale, avranno cura di fornire la formazione interna agli operatori destinati alla gestione del paziente COVID, anche avvalendosi del supporto e della collaborazione delle altre Articolazioni utili.
9. Le misure previste dovranno essere comunicate a questa Direzione Strategica entro e non oltre il 4 novembre. 10. Il Direttore del Dipartimento Farmaceutico unitamente al Responsabile della Farmacia del PO di Galatina avranno cura di garantire l'approvvigionamento, la disponibilità e la distribuzione dei DPI previsti dalle disposizioni vigenti. Quanto sopra indicato, ivi compresa l'attivazione dei posti letto deputati al trattamento dei pazienti COVID, in relazione alle diverse UU.00. presenti presso questo P.O., dovrà avvenire secondo quanto disposto dalla Regione Puglia, con la nota in oggetto richiamata, dandone comunicazione a questa Direzione Strategica, all'UOSE e al Controllo di Gestione".

La Regione Puglia prevede che in tutto il territorio regionale serviranno 1100 posti letto Covid di cui 217 in provincia di Lecce che dovranno diventare rispettivamente 2000 e 395 entro il 20 Novembre per raggiungere il numero di 2900 e 572 entro la fine del mese.

Lunedì, 2 Novembre, 2020 - 22:46