COVID-19. In Puglia spostamento delle prenotazioni delle prime dosi di vaccinazione per i soli soggetti di età inferiore a 30 anni

321 somministrazioni nel Centro Polivalente Comunale di Galatina. 7 nuovi casi nel Salento, 25 in regione

Domenica 4 luglio 2021 in Puglia, sono stati registrati 3.710 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 25 casi positivi: 4 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 2 nella provincia BAT, 3 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione. Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.698.172 test. 244.192 sono i pazienti guariti. 2.660 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 253.496 così suddivisi: 95.216 nella Provincia di Bari; 25.598 nella Provincia di Bat; 19.830 nella Provincia di Brindisi; 45.172 nella Provincia di Foggia; 26.998 nella Provincia di Lecce; 39.500 nella Provincia di Taranto; 815 attribuiti a residenti fuori regione; 367 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

In Puglia spostamento delle prenotazioni per i vaccini dei minori di 30 anni
Alla luce dell’aggiornamento dei target assegnati e del nuovo piano di consegna delle dosi fino al 15.08.2021, che prevede un’integrazione, rispetto alle precedenti comunicazioni, di circa 50mila dosi di vaccini ad mRNA, l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco e il direttore del Dipartimento Salute Vito Montanaro hanno aggiornato le indicazioni operative per l’attuazione del Piano Strategico Regionale Vaccinazione anti Covid-19. Sulla scorta dell’analisi dei dati certificati dalle Direzioni Strategiche delle Asl è stato disposto lo spostamento delle prenotazioni delle prime dosi di vaccinazione per i soli soggetti di età inferiore a 30 anni, provvedendo a riorganizzare le agende e a fornire adeguata e tempestiva comunicazione alle persone interessate; la riorganizzazione dovrà avvenire di settimana in settimana, procedendo entro ogni domenica di ciascuna settimana a comunicare lo spostamento degli appuntamenti della settimana successiva, tenendo conto delle eventuali ed attese integrazioni delle forniture di dosi di vaccino; per adesso è stato disposto lo spostamento degli appuntamenti dei cittadini under 30 programmati nella settimana dal 05.07 all’11.07 alla settimana dal 26.07 al 1 agosto; Inoltre non sarà più necessario sospendere le prenotazioni delle prime dosi di vaccino, che saranno consentite regolarmente a tutti, anche ai soggetti di età inferiore a 50 anni, per appuntamenti a far data dal 2 agosto e comunque secondo le disponibilità in agenda derivanti dalle eventuali attese integrazioni delle forniture. L’assessore Pier Luigi Lopalco dichiara: “Tutti gli appuntamenti per le seconde dosi restano confermati e invariati. E, novità importante di oggi, restano invariate tutte le somministrazioni delle prime dosi per gli over 30. Soltanto le prime dosi degli under 30 subiranno a partire da domani uno slittamento. Le Asl stanno provvedendo ad avvisare i diretti interessati attraverso un sistema di messaggistica, comunicando già la nuova data della vaccinazione. Al momento stiamo spostando solo gli appuntamenti degli under30 previsti dal 5 all’11 luglio. Se dovessero arrivare ulteriori consegne a integrazione di quelle previste, potrebbe non essere necessario spostare gli altri appuntamenti. Questo lo vedremo e comunicheremo nei prossimi giorni sempre attraverso messaggi singoli ai cittadini interessati. Infine una buona notizia: alla luce delle nuove informazioni sulle consegne nel mese di agosto, non sarà più necessario sospendere le nuove prenotazioni che invece potranno essere effettuate da tutti sulla base della disponibilità di vaccino”. Il direttore Vito Montanaro informa che proprio “al fine di prevedere eventuali rimodulazioni delle agende, derivanti dalle attese integrazioni delle disponibilità di dosi di vaccino, nonché dalle diverse esigenze di ciascuna azienda sanitaria, la Cabina di Regia dovrà quotidianamente monitorare le disponibilità di vaccini anti Covid, per tipologia e ovunque stoccati, nonché gli eventuali aggiornamenti dei piani di consegna, non appena comunicati dalla Struttura Commissariale”.

Le vaccinazioni in provincia di Lecce
6464 le vaccinazioni effettuate nella giornata di sabato nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio. 517 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 494 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 565 nel PTA di Gagliano del Capo, 321 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 198 nel Poliambulatorio del Distretto di Galatina, 292 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 453 nel Palazzetto dello Sport di Lecce, 449 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 464 nella Caserma Zappalà di Lecce, 329 nell'edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 398 nella RSSA comunale di Martano, 685 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 328 nel Centro Aggregazione Giovanile di Spongano, 19 nell'Ospedale di Casarano, 60 nell'Ospedale di Copertino, 36 nell'Ospedale di Gallipoli, 101 nel Dea Fazzi, 180 nelle scuole del Distretto di Casarano, 185 in quelle di Nardò e 289 dai Medici di medicina generale.

Lunedì, 5 Luglio, 2021 - 00:07