COVID-19. In Puglia 950 nuovi positivi, 87 nel Salento. I sindacati all'unanimità chiedono ad Emiliano il rinvio della riapertura delle scuole

Domenica 3 gennaio 2021 in Puglia, sono stati registrati 7.591 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 950 casi positivi: 427 in provincia di Bari, 39 in provincia di Brindisi, 65 nella provincia BAT, 252 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 78 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione. Sono stati registrati 25 decessi: 8 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 4 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.060.971 test. 37.059 sono i pazienti guariti. 54.078 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 93.653 così suddivisi: 36.232 nella Provincia di Bari; 10.672 nella Provincia di Bat; 6.739 nella Provincia di Brindisi; 20.732 nella Provincia di Foggia; 7.267 nella Provincia di Lecce; 11.386 nella Provincia di Taranto; 526 attribuiti a residenti fuori regione; 99 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

I sindacati chiedono all'unanimità ad Emiliano il rinvio della riapertura delle scuole
È durato tre ore, ieri, l'incontro in videoconferenza tra il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, gli assessori Leo, Lopalco e Maurodinoia, Anna Cammalleri direttore dell’USR e i sindacati sul tema della riapertura delle scuole il 7 gennaio. Le rappresentanze sindacali all’unanimità hanno chiesto al presidente di rinviare l'avvio delle lezioni in presenza di una settimana o 15 giorni, e di stabilire per tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado la didattica a distanza. Il presidente Emiliano si riserva, alla luce di queste richieste, di decidere. Anche sulla base dei segnali che verranno dal Governo nazionale nelle prossime ore. “Ringraziamo i sindacati e l'ufficio scolastico regionale - dichiarano al termine della riunione il presidente e i componenti della giunta - per il clima costruttivo con cui hanno affrontato i temi connessi alla ripresa a gennaio delle attività didattiche per il primo e secondo ciclo. Siamo certi che le istituzioni scolastiche insieme con la Regione Puglia, nell'ambito delle reciproche competenze, continueranno a dimostrare l’ottima capacità organizzativa di cui hanno già dato prova negli scorsi mesi. Si lavora senza interruzione, anche di domenica, per trovare le soluzioni più giuste”.

Lunedì, 4 Gennaio, 2021 - 00:06