“Con la forza in qualcos’altro”

Il libro del galatinese Alessandro Codazzo sarà presentato venerdì 26 agosto alle ore 20:30, presso l’ex Convento delle Clarisse

Nel programma dell’Estate della civetta, Kalia Athina, per la rassegna ad “Ad alta voce” a cura del Salotto di cultura Galatina Letterata, Alessandro Codazzo presenta il suo libro “Con la forza in qualcos’altro” venerdì 26 agosto alle ore 20:30, presso l’ex Convento delle Clarisse in Piazzetta Galluccio.
Alessandro Codazzo, galatinese diplomato al liceo classico “P. Colonna”, nel 2016 è risultato vincitore del “Locomotive Jazz Festival Giovani” che ha dato la possibilità di esibirsi al “Nuoro Jazz Festival” di Paolo Fresu. Ha conseguito la laurea in lettere classiche presso l’Università di Bologna con una tesi in grammatica greca. È iscritto all’ultimo anno di Filologia Classica sempre presso l’Università di Bologna. I suoi interessi sono rivolti al greco, al latino e in particolar modo all’ebraico e alle scritture d’Israele motivo per cui sta lavorando ad una nuova traduzione dall’ebraico del libro del Qohelet.
Il volume “Con la forza in qualcos’altro” per i tipi di Capire Edizioni, è una raccolta, seppur in forma di versi, che ha come fil rouge la perdita del passato che l’autore identifica, in particolar modo, con la personale perdita di Dio. “La sua presenza viene scandagliata nelle piccole cose, nelle azioni più neglette del quotidiano dove tutto sembra arrestarsi e perdere un orizzonte di senso” – specifica l’autore. Il libro si apre con il commento di Davide Rondoni, poeta fra i più noti in ambito nazionale, che ha avuto più volte modo di dar lustro, con la sua presenza ed i suoi progetti, alla città di Galatina. La raccolta è risultata vincitrice del premio “Le stanze del tempo” della Fondazione Claudi, ente che vantava in giuria poeti del calibro di Davide Rondoni, Franca Mancinelli, Gianfranco Lauretano e Isabella Leardini.

Giovedì, 25 Agosto, 2022 - 00:05