Argentovivomask, un'innovativa mascherina anti-covid ideata da un designer galatinese

Lucio Del Gottardo ha pensato di utilizzare un tessuto d'argento prodotto in Lombardia. La confezione è fatta da un'azienda salentina

ARGENTOVIVOMASK nasce dalla mente di Lucio Del Gottardo, ecclettico designer galatinese, che, volendo dare il suo contributo nella lotta alla diffusione del COVID 19, ha unito tecnologia dei materiali innovativi ad un design in grado di risolvere problemi di vestibilità, efficienza ed ergonomia. È un prodotto esclusivamente italiano: il filato in argento puro al 99% è prodotto da un’azienda lombarda leader nel settore aereospaziale mentre il confezionamento avviene in una sartoria di alta moda salentina.
“Le normali mascherine -spiega Del Gottardo- proteggono ma virus e batteri rimangono sulle loro superfici. C’è, invece, un metallo in grado di abbattere la carica virale in un massimo di 20minuti: l’argento ed il tessuto fatto con esso. Dai tempi di Ippocrate, medico greco 377°a.C. , si conoscono le proprietà antibatteriche e antivirali dell’argento usato per impedire che ferite ed ustioni si infettassero”. Da qui nasce l’idea di produrre una maschera autopulente.
“Grazie alla catalisi dell’argento che avviene con il passaggio d’ossigeno durante la respirazione -continua il designer- il virus viene distrutto riscontrando un codice MV, che misura la carica antivirale, pari a 5,48 che corrisponde ad una distruzione della carica infettiva superiore al 99,9% dopo 20minuti”. La maschera ha una doppia funzione: lo strato d’argento esterno impedisce il proliferare di virus e batteri, lo strato d’argento interno ha una azione benefica sulla pelle impedendo, in un ambiente caldo umido come la mascherina, la formazione, di fughi micosi ed herpes. Ogni volta che indossiamo ARGENTOVIVOMASK facciamo del bene a noi stessi e all’economia ITALIA”.

Domenica, 25 Ottobre, 2020 - 00:06

Galleria