Ai domiciliari due autodemolitori abusivi scoperti a Cutrofiano dalla Polizia di stato di Galatina e Lecce

Due persone sono state arrestate ieri da agenti della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile, del Commissariato di P.S. di Galatina e della Sezione della Polizia Stradale di Lecce, nel corso di unservizio di controllo di autodemolitori non autorizzati. Si tratta di un pluripregiudicato ed un incensurato, colti nella flagranza del reato di ricettazione e riciclaggio di veicoli e parti di essi.
I fatti si sono svolti nel Comune di Cutrofiano, all’interno di uno stabile adibito ad officina e carrozzeria nella disponibilità di F. G., pluripregiudicato per la stessa tipologia di reato.Qui l'uomo è stato sorpreso mentre con G. S., era intento nello smontaggio di una FIAT Panda di colore nero parzialmente “cannibalizzata”, risultata rubata  nei giorni scorsi.
Nell’immobile è stata rinvenuta quasi del tutto smontata anche una ALFA ROMEO Giulia di colore bianco, rubatal'1 marzo. Nel corso dell’attività di controllo e perquisizione sono state scoperte diverse migliaia di altri pezzi di carrozzeria, parti meccaniche, motori, centraline e componentistica elettronica di altri veicoli, alcuni dei quali ancora provvisti di numeri identificativi, probabilmente appartenenti ad altri veicoli rubati negli ultimi periodi in provincia di Lecce.
Sono in corso accertamenti volti anche alla verifica della presunta violazione delle norme ambientali sullo smaltimento di rifiuti speciali e delle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. L’immobile è stato posto sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I due indagati sono stati dichiarati in arresto e, per disposizione della locale Procura della Repubblica, posti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni.

Mercoledì, 16 Marzo, 2022 - 16:03

Galleria