"Un sogno che si avvera", la nuova 'Boucherie' di Angelo e Antonio

“È un sogno che diventa realtà”. Angelo e Antonio hanno gli occhi lucidi mentre raccontano l’inizio della loro nuova impresa insieme. La “Boucherie”, dal 21 Aprile 2021, occupa un ampio ed elegante locale al civico 100 di Corso Re d’Italia a Galatina. Quando sarà passata la pandemia 50 persone potranno gustare comodamente sedute i piatti tipici preparati da uno staff di sette persone con la passione per la gastronomia.
Angelo Scrimieri, 54 anni, e Antonio Greco, 50 anni, lavorano insieme da trentuno anni e negli ultimi dieci hanno gestito la loro 'Boucherie' ubicata sull'altro lato della strada al numero 63. Li divide la fede calcistica (il primo è juventino mentre il secondo è interista) ma li ha sempre uniti la grande passione per il loro lavoro. Hanno cominciato come macellai e, passo dopo passo, con saggezza e con fiuto imprenditoriale hanno dimostrato di saper essere anche veri “artigiani del cibo”.
Ai loro cinque collaboratori (Anna, moglie di Angelo, e Luca, suo figlio, Lucia, Michela e Serena) hanno trasmesso la passione che li anima e le grandi gentilezza e capacità di rapportarsi con i clienti. Chi entra nella Boucherie viene accolto sempre con un sorriso e consigliato con competenza e professionalità.
‘L’involtino alla taranta’ è il piatto forte in tutti i sensi ma chi, oltre ad approvvigionarsi nel fornitissimo reparto macelleria, voglia degustare tutte le più note ricette salentine dovrà, per ora, accontentarsi dell’asporto ma presto (si spera!) potrà sedersi in uno dei moderni tavoli e scegliere anche un ottimo vino dalla fornita cantina della ‘Boucherie’.  
©Riproduzione Riservata

Giovedì, 22 Aprile, 2021 - 11:11

Galleria