"Puglia partecipa", pubblicato l'avviso

Le domande dei comuni fino al 3 ottobre

La Regione Puglia ha pubblicato l’Avviso del 28 luglio per il cofinanziamento di processi partecipativi che, nell’ambito del programma annuale di partecipazione, rappresenta uno degli strumenti di attuazione della Legge regionale n.28/2017. L’Avviso regola le modalità per la concessione dei contributi a supporto dei percorsi di partecipazione promossi dai territori, affinché la cultura del dialogo tra pubblica amministrazione e cittadini continui a crescere e radicarsi.
Le risorse stanziate trovano copertura a valere sul bilancio autonomo. Il budget complessivo è di 450.000 euro. Il finanziamento massimo per singolo progetto ammesso è di 20.000 euro e il contributo regionale non potrà superare l’80% del costo complessivo finale. La dotazione finanziaria sarà utilizzata secondo la procedura aperta “a sportello”, fino a esaurimento delle risorse.
Potranno accedere ai contributi gli enti locali, anche in forma associata, le scuole e le università o altra pubblica amministrazione ammissibile, le associazioni, le fondazioni e le altre istituzioni di carattere privato senza scopo di lucro, riconosciute come persone giuridiche e non, oltre che le associazioni di categoria e i soggetti privati previsti dalla Legge regionale sulla Partecipazione n. 28/2017.
Le proposte di ogni processo partecipativo possono riguardare da uno a tre argomenti tra le molte priorità dell’azione di governo, divise dall’Avviso in aree tematiche: area istituzionale, territorio e ambiente, welfare, inclusione e cura della persona, innovazione e sviluppo.
Le informazioni procedurali e i dettagli sui criteri di ammissione/esclusione sono esposti nel documento completo disponibile al link http://rpu.gl/VjrRB - nel BURP nr. 84/2022.

Lunedì, 1 Agosto, 2022 - 10:21