“A spasso con le dita – Le Parole della Solidarietà”

Dal 27 settembre al 9 ottobre nella Biblioteca provinciale “Nicola Bernardini”

Dal 27 settembre al 9 ottobre, la Biblioteca provinciale “Nicola Bernardini”ospita “A spasso con le dita – Le Parole della Solidarietà”, la mostra-evento nata dal progettonazionale a sostegno della letteratura per l’infanzia e dell’integrazione fra vedenti e non vedenti promosso dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi ed Enel Cuore Onlus e approdato in Puglia grazie alla Provincia di Lecce, in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Lecce, Uici - Consiglio Regionale Puglia.
Le sale dell’ex Convitto Palmieri, in piazzetta Carducci a Lecce, si trasformeranno in un piccolo museo tattile a misura di bambino, con libri tattili illustrati e opere di artisti da toccare e con le quali interagire e, ancora, laboratori didattici e workshop giornalieri aperti alle scuole e alle famiglie, che introdurranno il pubblico di adulti e bambini alle potenzialità dell’illustrazione multisensoriale.

Con questa mostra – evento itinerante, la Provincia di Lecce continua a dedicare una specifica attenzione al tema dell’inclusione e dell’integrazione di persone con gravi disabilità visive, con particolare riguardo al mondo dell’infanzia. In particolare, l’iniziativa è inserita nel più ampio intervento “Leggere è uguale per tutti”, ideato e realizzato dalla Rete bibliotecaria della Provincia di Lecce, nell’ambito del progetto “Rafforzamento della rete bibliotecaria della Provincia di Lecce quale biblioteca di Comunità diffusa”, finanziato dalla Regione Puglia mediante il “POR FESR Puglia 2014-2020.

Dal 2013 ad oggi,  “A spasso con le dita - Le Parole della Solidarietà” ha  visitato 28 sedi espositive nelle principali città italiane e, dopo la tappa pugliese alla “Bernardini” di Lecce, varcherà per la prima volta le frontiere nazionali, esponendo le sue opere tattili a Bruxelles per le celebrazioni della Settimana Italiana della Cultura in Belgio.

Tanti gli artisti e illustratori per l’infanzia che hanno creato per questa manifestazione una serie di opere tattili ispirate al tema della solidarietà. La tavole saranno esposte all’interno dell’ex Convitto Palmieri, in uno spazio accessibile e a misura di bambino, e forniranno lo spunto per una serie di attività didattiche e workshop giornalieri aperti al pubblico, su prenotazione. In particolare, i visitatori potranno  apprezzare i lavori di Gek Tessaro, Francesca Pirrone, Michele Fabbricatore, Giacomo Tringali, Arianna Papini, Michela Grasselli, Giuseppe Vitale, Chiara Carrer, Lorenzo Terranera, Sonia Marialuce Possentini, Elisa Lodolo, Fanny Pageaud, Gabriela Rodriguez Cometta, Mauro L. Evangelista, Michela Tonelli e Antonella Veracchi, Daniela Piga, Roberta Bridda, Daniela Galluzzo, Isabella C. Felline, Valentina Lungo, Giuseppe Caputo, Erika Forest, Gioia Marchegiani, Silvia Bonanni, Eugenia Garavaglia e Simona Mulazzani.

Parallelamente alla mostra delle opere tattili, inoltre, sarà allestita una selezione di oltre 50 pubblicazioni tattili per la prima infanzia provenienti da tutto il mondo, e una serie di prototipi originali in copia unica che fanno parte della collezione di libri tattili della Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi,  libri destinati all’integrazione tra vedenti e non vedenti.

La mostra - evento “A spasso con le dita” scaturisce dall’omonimo progetto nazionale a sostegno della letteratura per l’infanzia e dell’integrazione fra vedenti e non vedenti, nato nel 2014 dalla collaborazione fra Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi ed Enel Cuore Onlus. Il progetto ha permesso, tra il 2010 e il 2014, la produzione e la distribuzione gratuita di seimila libri tattili a biblioteche pubbliche, ospedali pediatrici e istituzioni culturali. Un’operazione editoriale complessa, unica al mondo, la quale ha prospettato un nuovo modo di pensare le pubblicazioni per la prima l’infanzia.

Questo il programma completo di “A spasso con le dita – Le Parole della solidarietà” (27 settembre 9 ottobre 2021 - Biblioteca Provinciale Nicola Bernardini, Convitto Palmieri, Piazzetta Carducci – Lecce). Orari apertura: lunedì - sabato ore 9-20. Inaugurazione lunedì 27 settembre 2021 - Ore 11- 13. Presentazione alla città della manifestazione e del progetto Leggere è uguale per tutti. Al termine, proiezione del documentario “A spasso con le dita”, realizzato da SkyArte.

LABORATORI (su prenotazione)
“LE MIE MANI” (per le Scuole Primarie). Le mani giocano, le mani toccano, le mani scoprono, le mani vedono. Le mani, se pensate con curiosità possono anche trasformarsi, ora in albero, ora in fili d’erba,ora in farfalla ora in… Ciascun bambino, partendo dalla sagoma delle proprie mani proverà a ripensarle e a trasformarle, utilizzando texture e diversi materiali, in altro, creando così un’immagine tattile su un cartoncino. Alla fine i cartoncini rilegati diventeranno un libro, nel quale le mani dei bambini saranno le protagoniste, come personaggi e come lettrici; le immagini realizzate infatti si potranno guardare con gli occhi ma anche con le mani… se usate col giusto tatto (Età: 5 – 10 anni; Max: 20 partecipanti).

“LEGO BRAILLE BRICKS - PUNTO 1 PUNTO 2 PUNTO 3” (per le Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado). Laboratorio didattico per scoprire attraverso il gioco il braille e il suo “magico” metodo di lettura e scrittura. Prima di tutto conosciamo il braille e i diversi strumenti per scriverlo. Poi giochiamo con questo codice di scrittura, con i suoi puntini creando diversi modi di realizzarli grazie ai differenti materiali, infine proviamo a scrivere messaggi segreti da condividere con un amico. Tutto questo lo faremo con i Lego Braille Bricks, l’innovativo strumento ludico didattico creato da Fondazione Lego e dal gruppo Lego e di cui la nostra Federazione ha l’esclusiva per l’Italia (Età: 6 – 18 anni; Max: 20 partecipanti).

“COSTRUIAMO UN LIBRO TATTILE” (aperto al pubblico). Sarà l’occasione per i bambini di avvicinarsi alle differenti tecniche di realizzazione delle immagini da toccare, di stimolare la manualità e la percezione tattile, sperimentando la propria creatività e immaginazione; potranno quindi ideare e realizzare le loro immagini tattili o un loro libro tattile. In questo laboratorio sono i materiali i protagonisti e le mani dei bambini diventano gli occhi per interpretarli. Un nuovo modo di giocare con…tatto (Età: dai 6 – 18; Max: 20 partecipanti).

“ALBERI” (per le Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado, possibilità di farne una versione per piccoli di 3-6 anni). Laboratorio dedicato e ispirato al libro tattile “Saremo alberi” di Mauro L. Evangelista, pubblicato da Artebambini. Dopo aver guardato e letto insieme il libro si prende sputo dall’idea che l’autore stesso ha avuto regalando alla fine del libro una sorpresa: una pagina laboratorio su cui far crescere il nostro albero da vedere e… toccare! (Età: 6 -18 anni; Max: 20 partecipanti).

“IN PUNTA DI DITA, laboratorio di lettura aptica al buio” (per le Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado, possibilità di farne una versione aperta al pubblico). I partecipanti saranno bendati e dotati della copia di uno stesso libro. Seguendo la voce narrante cercheranno di leggere la storia senza l’ausilio della vista ma solo col tatto. Saranno le mani a seguirla nel racconto, a immaginare le figure, a rintracciarne i contorni, a scoprirne i materiali. Al termine dell’esperienza al buio si rileggerà il libro per confrontare l’esperienza tattile a quella visiva. (Età: dai 6 anni; Max: 20 partecipanti).

“OGGETTI IMMAGINARI, laboratorio di manipolazione e riconoscimento tattile” A partire da una selezione di oggetti nascosti e non identificabili con una funzione o con un nome, i partecipanti partiranno all’avventura della scoperta tattile. Mentre l’occhio fotografa in modo sintetico e immediato, l percezione tattile crea nuovi confini tra le sequenze d’immagini mentali. Su grandi fogli di carta ognuno poi disegnerà l’oggetto esplorato con le “antenne tattili”. Liberato dai criteri di somiglianza, i bambini giocheranno ad interpretare graficamente le forme che sorgono da questa esplorazione. Che sorpresa quando apparirà l’oggetto e si confronteranno i disegni con ciò che il tatto aveva rivelato! (Età: dai 6 anni; Max: 20 partecipanti).

 

WORKSHOP (su prenotazione):

LIBRI TATTILI TRA ESTETICA E FUNZIONE Conducono Paola Terranova, Andrea Delluomo e Pietro Vecchiarelli. Prima parte esclusivamente teorica: per chi nascono e a chi servono i libri tattili? Cosa li rende speciali? Un percorso teorico tra esperienza editoriale e di utilizzo dei libri tattili. Seconda parte: tra teoria e pratica; la rilegatura per i libri tattili. Partendo dalla visione di alcuni prototipi, verrà analizzato il potenziale comunicativo ed espressivo del libro come oggetto al di fuori del suo contenuto. I partecipanti avranno poi modo di realizzare, guidati da Andrea Delluomo, un proprio contenitore di suggestioni tattili (Durata: 3h - Età: per adulti).

ADATTAMENTO TATTILE DI UN ALBO ILLUSTRATO Conducono Pietro Vecchiarelli e Stefano Alfano. Dopo una prima parte esclusivamente teorica i partecipanti realizzeranno la loro copia tattile di un classico della letteratura illustrata. Piccolo blu piccolo giallo, Il bruco mai sazio, Un punto, e tanti altri albi amati da piccoli e grandi, si trasformeranno in albi tattili per divenire uno strumento inclusivo a disposizione di tutti, indistintamente dalle singole abilità di lettura (Durata 3h - Età: per adulti). 

Tutte le attività sono gratuite, con prenotazione obbligatoria e a numero chiuso, e si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni sanitarie e di sicurezza di contrasto all'epidemia Covid19. Per i laboratori e le attività didattiche l’iscrizione è obbligatoria  e deve essere effettuata telefonicamente o via mail (info e prenotazioni: tel. 347.0584304 - email: libritattili@prociechi.it). Per accedere alla mostra e allo spazio laboratorio è necessario il Green Pass per i maggiori di 12 anni. Il programma completo è disponibile anche sui siti  www.aspassoconledita.prociechi.it e www.bibliando.it

Giovedì, 23 Settembre, 2021 - 00:06