A Galatina un corso di pizzica per bambini

Se è tradizione è nostro impegno civico tramandare quello che ci è stato messo nelle mani dagli anziani, perchè è importante sapere chi eravamo per capire meglio chi siamo oggi e da dove veniamo. Ricordo quante lacrime scendevano, lontana da casa per molti anni, non appena mi univo ai suoni della pizzica in una città lontana chilometri dalla mia. E questo mi è servito per desiderare ardentemente quello che faccio oggi: raccontare il nostro grande patrimonio culturale. Che piaccia o no, non importa, ho deciso che questa sarà la mia missione.

A Galatina un corso di pizzica con Fabrizio Nigro

Stiamo vivendo momenti difficili ma proprio questi ci hanno portato alla trasformazione e al riadattamento. È per questo che abbiamo aspettato, ancora una volta, prima di ripartire in sicurezza, curando e coltivando dietro le quinte un gruppo di appassionati di danze popolari che sanno generare bellezza ed energia. Perché, diciamolo francamente, di bellezza abbiamo tanto bisogno. La musica, gli occhi che si cercano, i piedi scalzi, la libertà di tirar fuori le emozioni attraverso uno strumento potentissimo che tutti noi abbiamo e che non dobbiamo chiedere in prestito a nessuno: il corpo.

A Galatina "Il ritmo ancestrale" di Fabrizio Nigro

Gran finale d'estate con la pizzica di SalentoX: giovedì 7 Ottobre è previsto l'ultimo appuntamento con gli stage che hanno visto a Galatina nomi di calibro come Annalisa Ianne, Selena Sacco, Veronica Calati, Moana Casciaro e Romolo Crudo. La chiusura spetta ad un artista che è entrato a pieno titolo nel cuore dei galatinesi portando la sua esperienza proprio qui a Galatina, un artista di casa ormai, sebbene la sua casa sia la Scuola di Pizzica di San Vito.

Torna il workshop di tamburello con Giancarlo Paglialunga

È partito con tanta partecipazione e affluenza lo stage di tamburello con Giancarlo Paglialunga lo scorso 23 gennaio, i tamburelli suonavano e riecheggiavano all'unisono nel centro storico di Galatina, un battito solo. È questa l'immagine che ho di quella sera, un'energia fortissima che richiama ancora chi non avesse avuto l'opportunità di partecipare la scorsa volta.
Vi aspettiamo giovedì 6 febbraio presso gli spazi della Società Operaia di Galatina alle ore 19 per continuare a conoscere i segreti della musica popolare col grande maestro Giancarlo Paglialunga.

Uno stage di tamburello con Giancarlo Paglialunga

Si parte finalmente! Galatina e la Scuola Messapia sono impazienti di intraprendere una nuova avventura musicale, volta al recupero degli antichi suoni del tamburo, con un maestro d'eccezione che non ha bisogno di presentazioni: Giancarlo Paglialunga.

Al Levéra un corso di fotografia digitale

Un'altra iniziativa del circolo Levèra è il Corso Base di Fotografia Digitale che partirà mercoledì 30 ottobre e andrà avanti per 8 incontri settimanali. Un viaggio all'interno del colorato mondo dell'immagine fotografica con 6 lezioni teoriche e 2 moduli pratici. Per partecipare non è richiesto alcun requisito,se non altro munirsi di una reflex digitale, per seguire passo passo ogni suggerimento tecnico.

Riparte a Galatina il Corso di Pizzica

Riparte con tanto entusiasmo e tante novità il Corso di Pizzica a Galatina guidato da Fabrizio Nigro, danzatore del corpo di ballo de "La Notte della Taranta" e fondatore della Scuola di Pizzica di San Vito, ormai punto di riferimento nazionale di tutte le danze popolari e con la quale la Città di Galatina ha stretto collaborazione lo scorso 28 giugno in occasione della Notte delle Ronde.

A Galatina un corso di pizzica

Gentile direttore, chi le scrive è una galatinese di 35 anni che vuole bene alla sua città, ama le tradizioni locali e soprattutto vuole riportare a Galatina l'interesse verso qualcosa che si dà per scontato ci appartenga, senza però, di fatto, aver mai riscontrato un vivido e duraturo interesse verso di essa: la pizzica. È nato il bisogno di spronare il paese a rimettersi in gioco, a riappropriarsi di qualcosa che sta andando perdendosi, soprattutto tra i giovani. Lo facciamo da qui, partendo proprio dal morso che ci ha resi famosi in tutto il mondo, togliendoci le scarpe e ballando.