Non ci si abitua mai a un tragico addio: “Ciao Alessio, ragazzo gentile”

Galatina saluta Alessio Beccarisi, il 33enne metalmeccanico morto in un incidente in moto domenica sera sulla via del mare

Tutte le volte in cui ci diciamo “ci vediamo dopo”, diamo per scontato che quel dopo arriverà esattamente come ce lo aspettiamo, in piazza, in un bar, tra le risate. E poi c’è quella volta in cui il dopo delude le aspettative, così crudelmente che si mette in discussione tutto, così dolorosamente che ci si chiede come mai non abbiamo dato al prima il giusto valore, perché non lo abbiamo fermato nel tempo.
Alessio Beccarisi non immaginava che domenica il suo appuntamento fosse con la morte. Quando dal mare ha salutato gli amici promettendosi che dopo mezz’ora si sarebbero rivisti a Galatina, non sapeva che non ci sarebbe mai più tornato, non sulle sue gambe, non con la simpatia che lo contraddistingueva.
A quasi 33 anni non ci pensi, non puoi pensarci, anche se le due ruote le conosci bene, tanto da farti salire spesso in sella per affrontare con coraggio le polverose piste di motocross, e sai che correre e saltare ha sempre una certa dose di pericolo nascosta da qualche parte nel fremito dell’adrenalina. Proprio quelle due ruote hanno tradito Alessio su una strada fatta chissà quante volte, la Santa Maria – Galatone, e in un modo che forse rimarrà sempre con un punto interrogativo accanto. Una distrazione? Un ostacolo improvviso sulla carreggiata? Poco importa, ora.
Un gran lavoratore, un metalmeccanico che aveva maturato una bella esperienza prima da Ceko Metalli a Galatina, poi da Casta a Lecce. Un ragazzo affabile, gentile, molto legato alle due sorelle e a Gioia, la sua nipotina. Tutta la comunità galatinese piange un altro figlio a cui dire addio è difficile e innaturale. Ma nel momento del dolore ci si unisce ancora di più e si prova a guardare più lontano, là dove la pace dà un senso alla rassegnazione e la speranza invita a non arrendersi, a cercare nella quotidianità un po’ di quello che le persone che sono andate via ci hanno lasciato prima di chiudere la porta dietro di sé.
E così ci accorgiamo che non ci hanno mai davvero abbandonato.

La salma di Alessio Beccarisi è composta all’obitorio del “V. Fazzi” di Lecce e arriverà a Galatina oggi 5 ottobre alle 16, presso la parrocchia di San Biagio dove alle 16:30 saranno celebrati i funerali.

Martedì, 5 Ottobre, 2021 - 00:08