Nella Torre Matta la personale di Nicola Genco

Nicola Genco è un artista senza frontiere, affascinato dalla natura nel senso più ampio, di ambiente della vita e delle culture umane. Autore di illustrazioni, fotografie, installazioni e sculture, esplora il mondo in cerca di connessioni poetiche e fantastiche, di cui nutre le proprie opere.
La sua formazione è inscindibile da quella familiare; il padre Armando è maestro cartapestaio e uno degli artefici del carnevale di Putignano. L’apprendistato dell’artista si sviluppa così in una ricchezza di suggestioni tecniche e materiali che gli consentono di possedere un’abilità eccezionale. Ama tessere narrazioni semplici attraversate da una delicata ironia, declinate in materiali che danno vita a sorprendenti metamorfosi come legni consunti dal mare e dal vento, foglie e rami, carta e ferro. “In questa mostra – suggerisce Brizia Minerva – l’artista dispiega la sua Umana natura. Una natura fantasmatica e giocosa, disegnata dalla sua immaginazione: sgambettanti aironi di carta, la silhouette di foglie luminose cadute nello spazio della torre, una distesa di papaveri in ceramica che fanno riflettere su quanto sia invece brutale l’impatto dell’uomo sulla società e l’ambiente”. Dopo l’esperienza di dialogo e collaborazione per il progetto La bellezza dell’integrazione, l’artista Nicola Genco torna a progettare una mostra site-specific con il Polo biblio-museale di Puglia, in uno dei luoghi più affascinanti di questa terra, la Torre Matta di Otranto.
La mostra sarà visitabile fino al 25 agosto ogni giorno dall 10 all 24 (ultimo ingresso ore 23.30). Biglietto: 4,00 euro Info 0836.21.27.45

Nicola Genco è nato a Putignano (dove vive e lavora) nel 1959. Illustratore, designer, pittore, scultore, fotografo, Genco è un artista visivo poliedrico. In tutte le sue creazioni è sempre palese l’interesse per i diversi aspetti della natura, così come il rapporto vivo e forte con la materia; frammenti di mondi diversi attraverso la sintesi creativa danno vita a opere d'arte caratterizzate dalla ibridazione di più materiali.

Mostre personali – 2021 Promenade, Bunk’Art 1, Tirana (AL) – Passi falsi. Riflessioni sull’Antropocene, a cura di Lia De Venere, Festival Chiostri, inchiostri e claustri, Chiostro delle Clarisse, Noci (BA) – Promenade - KIR, Palazzo del Consiglio Regionale della Puglia, Bari – 2020 Exodus, Museo Sigismondo Castromediano, Lecce – Meravigliosa, PiiiL Cultura Regione Puglia. Fiera del Levante, Bari – 2019/2020 L’altro mare, a cura di Apulia Stories, Faro di Punta Palascìa, Otranto (LE) – 2019 Promenade, a cura di Lia De Venere, Museo Archeologico Museo F. Ribezzo, Brindisi – Trattato di entomologia aliena, nell’ambito del progetto “Le parole del cibo, le suggestioni dell’arte”, a cura di Lia De Venere, Palazzo Marchesale, Cavallerizza, Laterza (TA) – 2018 Sacra Famiglia – Omaggio ad Antonello da Messina. Castello Normanno Svevo, Cappella, Bari – Dalla natura nella storia, a cura di Lia De Venere, Antiquarium e Parco archeologico di Canne della Battaglia (Barletta) – 2017 Installazioni in occasione del Festival Tra i vicoli della mente, Centro storico, diversi luoghi, Noci (BA) – 2016-2017-2018-2019 Installazioni in occasione di Cortili Aperti, a cura dell’ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane. Sezione Puglia, Centro storico, Lecce – 2016 Festival della Terra delle Gravine, Laterza (TA) Mostre collettive – 2022 Segni Elemantari, a cura di Francesco Carofiglio, Lorenzo Madaro, Brizia Minerva Chetti Ghisu - Alberobello (Ba) – 2021 Tre Sette, Palazzo Romano - Gioia del Colle (Ba)) – Libri d’artista - L’arte da leggere, a cura di Mariastella Margozzi, Museo Boncompagni Ludovisi, Roma – 2019 Libri d’artista - L’arte da leggere, a cura di Mariastella Margozzi, Castello Normanno Svevo, Bari – Castello, Copertino (LE) – Per mare, approdi e naufragi, a cura del Polo Museale della Puglia. Castello Normanno Svevo, Bari – Viandanti festival, Piiil Cultura Regione Puglia, Stabilimento Patroni Griffi, Altamura (BA) – Le parole del cibo, le suggestioni dell’arte, a cura di Lia De Venere. Mostra conclusiva del progetto omonimo promosso dalla Teca del Mediterraneo-Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia. Palazzo del Consiglio Regionale, Bari – Festival Trilogy, Nabilah, Bacoli (NA). – 2018 - Rosso è…Dodici artisti alle prese con un colore molto speciale, a cura di Lia De Venere, Galleria Cattedrale, Conversano (BA)

Giovedì, 28 Luglio, 2022 - 00:05

Galleria