Nel Bilancio del Comune di Galatina oltre due milioni di euro destinati a servizi per le persone disabili

In questi giorni ho ascoltato e letto le dichiarazioni (...), poi rimbalzate sui social, secondo cui nel bilancio previsionale del nostro Comune non sarebbero state stanziate somme a favore delle politiche per le persone con disabilità. Queste affermazioni mi lasciano sconcertato, in quanto non si riesce a comprendere se siano il frutto di una precisa volontà di mistificare la realtà, o se siano da imputare a scarsa conoscenza del funzionamento e delle fonti di finanziamento dei servizi sociali.
Dovrebbe, infatti, essere noto a chi si propone di governare la Città che a Galatina sono attivi: l’Assistenza Domiciliare Integrata per le persone disabili; l’Educativa Territoriale per Disabili Psichici; il Trasporto Disabili verso i Centri diurni ex art. 60 e ex art. 105; il servizio Home Care Premium e il Fondo Povertà destinato all’Assistenza Domiciliare Integrata; il servizio di Integrazione Scolastica con educatrici e operatori socio-sanitari a sostegno dei bambini disabili; il Servizio estivo di Integrazione Extrascolastica sempre destinato ai bambini disabili; i Progetti di Vita Indipendente che favoriscono il percorso di autonomia delle persone con disabilità.
Vengono inoltre stabilmente finanziati i 5 Centri Diurni per Disabili, sia pubblici che privati, operanti a Galatina attraverso i Buoni servizio, nonché gli interventi destinati alla eliminazione delle barriere architettoniche. L’importo complessivamente destinato ai servizi sopra menzionati è stato pari, nell’anno 2021, a € 1.514.733,95=, cui va aggiunto l’impegno di spesa della struttura amministrativa dei Servizi Sociali.
Nel corrente anno ed in quelli a seguire verranno attivati, oltre a quelli già indicati, ulteriori servizi a favore dell’autonomia delle persone con disabilità, grazie ad un finanziamento PNRR di € 715.000= già assegnato a Galatina, nonchè servizi di Pronto Intervento Sociale già finanziati per €134.000.
Si tratta, come evidente, di un impegno amministrativo considerevole, che coinvolge centinaia di persone tra utenti ed operatori, ragion per cui è incredibile che vengano rilasciate pubbliche dichiarazioni di tal fatta, che non hanno altro effetto che quello di ingenerare incertezza e timore nelle famiglie interessate.
Anche al fine di tranquillizzarle sull’impegno dell’Amministrazione ho ritenuto doveroso intervenire per fare chiarezza in merito e ripristinare la verità dei fatti.
Antonio Palumbo
Assessore alle Politiche Sociali ed all’Integrazione

Mercoledì, 22 Giugno, 2022 - 00:07