Leonardo Donno nominato coordinatore regionale per la Puglia del Movimento 5 stelle

Leonardo Donno, deputato galatinese del Movimento 5 stelle è stato nominato coordinatore territoriale regionale della Puglia. A comunicarlo è stato Giuseppe Conte, presidente del M5s. “Con la nomina dei coordinatori regionali è iniziata la fase due del Movimento 5 Stelle. I risultati delle ultime amministrative non ci possono soddisfare, tranne che per i ballottaggi a Polignano e Mottola -dichiarano il capogruppo regionale del M5S Marco Galante e i consiglieri del gruppo di maggioranza Cristian Casili, Grazia Di Bari e Rosa Barone- Per questo è necessario ripartire dai gruppi territoriali. Serve ricostruire un rapporto forte con i cittadini, in modo da poter creare liste competitive. I migliori auguri di buon lavoro vanno a Leonardo Donno nominato coordinatore regionale per la Puglia, con cui presto ci confronteremo sulla riorganizzazione sul territorio. La settimana prossima la riorganizzazione verrà completata con la nomina dei coordinatori provinciali. Organizzeremo quindi incontri con i portavoce a tutti i livelli per decidere insieme le priorità in questa nuova fase. L’obiettivo deve essere tornare a coinvolgere quell’ampia fetta di cittadini che da troppo tempo ormai diserta le urne”.
"Ringrazio il Presidente Giuseppe Conte. Lo ringrazio per la fiducia e l'onore che mi ha voluto accordare -dice Leonardo Donno-  affidandomi un prestigioso incarico: quello di coordinatore regionale del Movimento 5 Stelle in Puglia. La Puglia è una regione straordinaria, un territorio fondamentale per il futuro del #M5S. Un ruolo quindi di enorme responsabilità, per ricostruire un rapporto di dialogo, vicinanza e ascolto con i cittadini, l'associazionismo, il tessuto imprenditoriale, le nostre eccellenze e le professionalità. Una volta completata anche la nomina dei referenti provinciali e con la costituzione dei gruppi territoriali, potrà finalmente decollare sui territori il nuovo corso intorno al Presidente Giuseppe Conte, la cui leadership e soprattutto il consenso tra i cittadini restano indiscussi".
"Lavorerò, come ho sempre fatto -continua- senza risparmiarmi, coinvolgendo i nostri Parlamentari nazionali ed europei, i consiglieri comunali, i Sindaci e i nostri Consiglieri Regionali, gli iscritti, gli attivisti, lavoreremo per ripartire più forti e per essere più incisivi nella nostra azione politica e più vicini alle esigenze delle comunità. Bisogna saper intercettare le istanze dai territori e dare risposte concrete, parlare e raccontare loro cosa abbiamo in mente di fare, aprirci al contributo di tutti coloro che si riconoscono nel nuovo corso del Presidente Conte e nei nostri principi e valori".
"Dobbiamo tornare ad entusiasmare le persone -esorta- a coinvolgerle, a dar loro speranza, risposte e certezze. Dopo ogni elezione amministrativa tutti ci danno per morti. Qualcuno si diverte a farci il funerale politico, poi arrivano le elezioni nazionali e moltissima gente viene smentita. Sarà così anche stavolta, ne sono certo. Giuseppe Conte è molto amato dai cittadini. Sta a noi sostenerlo con proposte concrete e con un lavoro intenso sui territori. Sono certo che chi ci dà per finiti, avrà l’ennesimo brutto risveglio la mattina delle elezioni nel 2023. E allora buona fortuna a noi, alla mia amata Puglia, e a tutti coloro che hanno a cuore il Movimento. Buon lavoro ai colleghi che avranno il mio stesso privilegio in tutta Italia. Grazie a tutti voi che mi state inondando di messaggi e chiamate: il vostro affetto mi commuove, spero di non deludervi. Io ci metterò tutto l'impegno e la passione possibile. Come sempre. Ci vediamo sui territori. Al lavoro!"
©Riproduzione Riservata

Mercoledì, 15 Giugno, 2022 - 17:30