"La rinascita di Galatina passa da una nuova centralità istituzionale, provinciale e regionale"

Il testo che segue è stato scritto da Francesco Colaci. La sua pubblicazione integrale non sottintende una condivisione da parte di galatina.it.
"Tra poco più di due mesi noi Galatinesi saremo chiamati a scegliere il futuro della nostra città. Noi del Movimento Regione Salento, prendendo le distanze dalla solite sterili polemiche da campagna elettorale, e puntando come sempre su concretezza e pragmatismo, vorremmo stimolare il dibattito politico sugli obiettivi che vogliamo dare alla nostra città e su come possiamo progettarne il rilancio, discutendo su temi concreti, avvalendoci delle nostre proposte e non della denigrazione dell’avversario politico.
Da troppi anni Galatina vive un continuo e frustrante declino, a vantaggio di altre città della Provincia; sia a causa del maggior dinamismo di queste ultime, che per l’incapacità della nostra classe dirigente di stimolarne la crescita e proiettarla oltre le mura cittadine. Galatina è unica, sia per la grandezza delle sue risorse e dei suoi gioielli storici e architettonici, che per le caratteristiche del suo tessuto economico-sociale, che infine per l’unicità e peculiarità delle sue sensibilità e delle sue difficoltà di crescita. Servono soluzioni uniche, come unica è Galatina. La sua rinascita passa da una nuova centralità istituzionale, provinciale e regionale.
Solo attraverso uno stretto legame con le altre realtà territoriali con interessi strategici comuni, è possibile pretendere il rispetto e il rilancio della nostra città. Solo così, sarà dunque possibile pretendere, ad es., l’inclusione nei programmi di restyling delle Ferrovie Sud-Est per la stazione di Galatina, che dovrebbe essere rilanciata, favorendo una mobilità finalmente sostenibile ed una facilitazione dei flussi turistici; pretendere dalla Provincia il completamento della tangenziale ed il superamento dei passaggi a livello ferroviari; pretendere una nuova centralità dell’Ospedale di Galatina; pretendere che Arca Sud effettui la manutenzione straordinaria delle case popolari con la medesima solerzia usata in altri Comuni; pretendere dalla Regione il finanziamento della ristrutturazione della Fiera ai fini di una nuova attrattività degli investimenti. La sua rinascita passa da giuste interlocuzioni istituzionali, anche con i comuni del nostro interland, che, attraverso le opportunità del PNRR, consentano politiche economiche espansive: per rendere conveniente e competitivo investire a Galatina, cogliere le opportunità date dalla ZES, poter utilizzare il Duc quale strumento di una nuova circolarità dell’economia, per la valorizzazione delle aziende esistenti e la creazione di economie di scala per le PMI; per la realizzazione di una “Fiera permanente” quale incubatrice delle nuove iniziative produttive legate al territorio ed alle sue peculiarità; per la realizzazione di politiche di stimolo al ripopolamento del centro storico, in chiave turistica e ricettiva.
La sua rinascita passa da una proficua interlocuzione con i comuni dell’Ambito Sociale, per politiche di sostegno e difesa dei più fragili, perché nessuno deve rimanere indietro, ma bisogna aiutare chi è in difficoltà ad avere una seconda opportunità, utilizzando finalmente appieno le possibilità normative. Per realizzare questi obiettivi, Galatina deve rivivere e tornare ad essere ciò che è sempre stata, il Cuore del Salento. MRS ha aderito con convinzione alla proposta politica del candidato sindaco Fabio Vergine, cui ha portato in dote le proprie sensibilità, i propri progetti e le proprie decennali battaglie; condividendo sia il percorso di allargamento alla società civile, che di apertura alle migliori sensibilità politiche.
Avv. Francesco Colaci
Movimento Regione Salento

Mercoledì, 6 Aprile, 2022 - 00:00