Entro sei mesi la tangenziale interna verrà completata

Incontro in Provincia fra amministratori galatinesi e tecnici di Palazzo dei Celestini. "I ritardi non sono comunque attribuibili alla ditta esecutrice dei lavori"

Nella mattinata di mercoledì 23 giugno Loredana Tundo, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Galatina, il consigliere comunale e provinciale, Danilo Patera, e Saverio Toma, geometra comunale, hanno avuto un incontro con l’ingegnere Luigi Tundo e l'ingegnere Luigi Tomasi che, per conto della Provincia di Lecce, hanno seguito i lavori della tangenziale ovest di Galatina.
Questo il tema, caro all’amministrazione comunale guidata da Marcello Amante, che è stato al centro del tavolo di discussione. I rappresentanti della Città hanno sollecitato con determinazione il completamento dei lavori che riguardano l'ultimo tratto, il cui ritardo è dipeso da un contenzioso con la ditta esecutrice dei lavori (Pietro De Pascalis srl) e da varianti in corso d'opera, all'esito delle quali i fondi a disposizione impegnati sono stati completamente esauriti.
La Pietro De Pascalis srl ci tiene a far sapere che "sia il contenzioso sia le varianti sono stati determinati da errori progettuali che -come ovvio- non possono essere imputati alla società esecutrice; da ciò la sospensione dei lavori e i ritardi accumulati. Tant’è che le ragioni vantate dalla Pietro De Pascalis srl hanno trovato accoglimento in seguito alla proposizione del contenzioso instaurato con la Provincia".
L'impegno sollecitato a reperire le somme per il completamento di marciapiedi e illuminazione riguarda anche l’abbassamento del manufatto di Aqp sito su Via Due Trappeti che impedisce la visuale alle auto, rendendo pericoloso il transito.
"Saremo attenti nel monitorare il rispetto degli impegni presi -assicurano gli amministratori galatinesi- per il completamento di un'opera importante per il nostro territorio, da troppo tempo in attesa di essere conclusa. La fine dei lavori, in ogni caso, è prevista per l'autunno (sei mesi, ndr)".

Venerdì, 25 Giugno, 2021 - 07:58