Trasporto scolastico. "Il servizio, a Galatina, non raggiunge la sufficienza"

Come già affermato nel precedente articolo sul TRASPORTO URBANO, la qualità dei servizi all’utenza si misura sempre dal grado di soddisfazione manifestato da quest’ultima. E mi pare proprio (da quanto si sente dire nelle comunità scolastiche) che neppure nel settore del TRASPORTO SCOLASTICO, l’Amministrazione di Galatina riesca a raggiungere una valutazione sufficiente.
Un servizio pubblico di mobilità CASA-SCUOLA e ritorno non è mai esistito. Né questa Amministrazioni né quelle precedenti lo hanno mai organizzato e messo a disposizione delle famiglie richiedenti. Eppure Comuni molto più piccoli di Galatina (Galatone ne è un esempio) garantiscono un servizio casa-scuola efficiente, puntuale, studiato nei minimi dettagli, comprendente anche il rientro alla propria abitazione dopo il tempo pieno. Quello che l’attuale Amministrazione ha messo in campo, all’inizio del mandato, è stato il servizio offerto da sempre alle Scuole di Galatina: corse sporadiche nel territorio cittadino oppure A/R dalle frazioni, su prenotazione effettuata con congruo anticipo, due pulmini, due autisti. Nel 2019 l’offerta si è ridotta a 50 corse annue, sempre in area urbana, per una popolazione scolastica di più di 4000 unità (comprendendo anche gli Istituti Superiori), con autista prestato dalla ditta Tundo e utilizzo di UN SOLO scuolabus (quello vinto con la partecipazione TV a “Mezzogiorno in Famiglia”). Totale della spesa complessiva annua: 9.000 euro. In questi tempi di Covid, la situazione si è cristallizzata. Nel frattempo nulla è stato programmato per il futuro, per quel che ci è dato da sapere. Nessuna progettazione. Nessuna assunzione come autista. Nessun tentativo di arricchire il parco-scuolabus, per esempio con la formula leasing adottata da altri Comuni. Nardò, per esempio, ha acquistato nel tempo 7/8 pulmini e che ora sta addirittura sostituendo con nuovi modelli provvisti di pedana per disabili. C’è solo una novità già annunciata in un mio articolo apparso, nella primavera 2021, sui giornali online di Galatina. Non appena sarà assegnata (attraverso il bando che si sta predisponendo) la gestione unica del Trasporto Urbano ed Extra di tutti i Comuni della Provincia di Lecce, saranno garantite, nel corso dell’anno scolastico, una uscita a scelta per ciascuna classe di Galatina, due uscite a scelta per ciascuna classe delle frazioni, una uscita a scelta per ciascun plesso intero, indipendentemente dall’ordine di Scuola. Tale servizio sarà ovviamente reso con un numero di mezzi di trasporto adeguato a ciascuna uscita e con la massima economia di tempo. Tale novità è da considerarsi una miglioria al bando di gara, ottenuta dall’Assessore Loredana Tundo ai tavoli di lavoro presso la Provincia, ed è il risultato di un’idea che io ho promosso e spinto con forza e determinazione fino al raggiungimento dell’obiettivo. Le comunità scolastiche stanno aspettando, insieme a me, di vedere realizzata questa opportunità annunciata.

Qualche domanda sul trasporto urbano a Galatina

Sabato, 2 Ottobre, 2021 - 00:05