Massimo Vaglio a Noha con “Santu Sitru”

Massimo Vaglio, uno dei massimi estimatori della cultura enogastronomica nostrana, si riscopre cantastorie di un tempo apparentemente perduto ma che, nella realtà, vive tuttora nella nostra gestualità, nei pensieri e in tutto ciò che comunemente chiamiamo cultura salentina. Sabato 17 Ottobre 2020 il blog salentoterradagustare.it e il circolo Arci Levèra presentano “Santu Sitru”, una raccolta di 12 racconti in cui Massimo, ragazzino curioso e famelico di conoscenza, fotografa indelebilmente nella sua memoria luoghi (Sant’Isidoro, la piazza coperta, il centro storico etc..), rituali di comunità ( la salsa, la vendemmia, la vita di masseria) paesaggi e personaggi come il tirchio don Memè, l’iconico Lattarulo, e il poetico Cricoriu Pettirusso. A partire dalle ore 18.00 presso la sede del circolo Arci Levèra di via Bellini n.24, l’autore dialogherà con Ilaria Panico (co-fondatrice del blog salentoterradagustare.it) per approfondire i temi e i ricordi contenuti nel libro, e rivivere insieme quei luoghi e tempi, soprattutto con chi, per motivi anagrafici, non ha avuto la possibilità di viverli davvero.
Nel rispetto delle norme anti – covid è vivamente consigliata la prenotazione del proprio posto a sedere al n. 389-4250571. Durante l’evento è necessario partecipare muniti di mascherina personale.

Sabato, 17 Ottobre, 2020 - 00:04