Per la Olimpia Sbv Galatina il campionato nazionale di serie B

L’attesa un po' spasmodica per la composizione dei gironi del campionato nazionale di serie B è terminata. Mercoledì 27 luglio la Federazione Italiana Pallavolo ha ufficializzato i gironi in cui sono state collocate le 123 squadre che parteciperanno al torneo ed in casa bluceleste si è tirato un sospiro di sollievo. Sì, perché la suspense riguardava una quota parte (4) delle 11 società pugliesi che rischiavano di finire nel girone siciliano a completare quell’organico o con il criterio della viciniorità o, al limite, con un sorteggio dell’urna. Poi i vertici federali, fatte le dovute considerazioni, hanno ripartito le pugliesi in due gironi geograficamente individuati da una fascia longitudinale adriatica (girone E) e da una fascia trasversale est-ovest (girone H). Nella prima saranno Molfetta, Modugno, Castellana e Turi a spostarsi in terra marchigiana, romagnola ed abruzzese, mentre nella seconda le salentine Leverano, Galatina, Taviano e Galatone, unitamente a Grottaglie, Gioia e Mesagne, viaggeranno sulla direttrice Puglia-Campania. Le trasferte interesseranno Piedimonte in provincia di Caserta e i comuni di Pomigliano, Casoria, Pozzuoli, Napoli, Meta e Marigliano dell’area metropolitana di Napoli. Ne è venuto fuori un girone di alto spessore tecnico con almeno 6 squadre candidate ai play off, tra cui Leverano, Gioia, Galatone, Grottaglie, Pozzuoli e Marigliano che vantano degli organici importanti. Poi potrà saltare fuori il sestetto a sorpresa ma, in linea di massima, non sarà l’exploit di una fiammata a consacrare questa o quella squadra ad una candidatura al vertice.
Olimpia Sbv Galatina affronta l’anno della rifondazione. Dal nuovo assetto societario alla guida tecnica, passando per una ricostituzione del parco giocatori che non annovera quasi nessuno della passata stagione. La direzione sportiva sta tratteggiando individuazioni e scelte funzionali al progetto sportivo puntando su giovani atleti, senza far mancare il supporto di qualche elemento esperto. Il programma a medio termine (triennale) e le finalità che a breve verranno partecipate alla cittadinanza dovranno, almeno questo è l’auspicio, restituire ad Olimpia Sbv e alla città di Galatina il meritevole palcoscenico della serie A. La chiamata a tifosi, appassionati, sponsor, imprenditori e classe politica amministrativa è accorata e senza limiti temporali. Per il bene dello sport, di Galatina pallavolistica e di Olimpia Sbv.

Domenica, 31 Luglio, 2022 - 00:00