La 'Dissonanza Perfetta' è già sold-out

Il concerto, organizzato da 'I Concerti del Chiostro', è previsto per il 10 Ottobre 2021 in Chiesa Madre a Galatina

Si terrà il 10 Ottobre 2021 in Chiesa Madre a Galatina ma è già sold-out. "Dissonanza perfetta", il prossimo concerto organizzato da "I Concerti del Chiostro", sta battendo ogni record. "Il senso del titolo di questo concerto tocca in generale il mistero della musica e della sua capacità di narrare lo spazio infinito dell’esistenza umana" -spiega don Daniele Albanese, uno dei quattro concertisti. E aggiunge: "Il linguaggio del suono è universale, le combinazioni dei suoni, gli intervalli, scandiscono il movimento stesso, il flusso della storia umana. Come nella vita non ci sono solo gli intervalli felici, come non regna sempre l’armonia, non succedono sempre cose giuste, così nella musica alcuni intervalli, per così dire, stridono".
"Ma qui -sottolinea il sacerdote e pianista galatinese, viene una sorta di umanissimo miracolo: come la potenza della vita è capace di risolvere ogni sofferenza con l’ingresso in una dimensione nuova, così la potenza della musica prende le dissonanze e chiede loro che risolvano: che non rimangano contraddizione assoluta, ma che, creando movimento, giungano ad una pace più profonda. Tutta la musica classica, in fondo, poggia su questo mistero di contraddizione non assoluta e di risoluzione".
Il programma del concerto -conclude- sarà traccia: l’ascolto del suono confluirà in quello della propria anima e la musica accompagnerà dolcemente ognuno alla soglia della possibilità che le proprie dissonanze possano introdurre, una volta superate, a nuove perfezioni. Dissonanza perfetta". 

A dirigere il concerto sarà Jan Miłosz Zarzycki, direttore d'orchestra di fama mondiale. Al pianoforte ci saranno Luigi Fracasso, concertista galatinese di livello internazionale, don Daniele Albanese, affermato musicista e parrocco di Soleto, e Andrea Rucco, uno dei più brillanti giovani laureati del Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Anton Niculescu,  violoncellista nato a Bucarest e già primo violoncello al Teatro alla Scala, 'dialogherà' con i tre pianoforti.
(Le biografie complete dei musicisti sono disponibili qui)

Il programma del concerto (scaricabile qui) prevede musiche di J. S. Bach, Lukaszwescki e Grieg.

Venerdì, 1 Ottobre, 2021 - 12:08