Il 2022 comincia per Galatina con 5 milioni di euro di finanziamenti per tre progetti di rigenerazione urbana

Con Decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze e del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, il 30 Dicembre Galatina (con tre progetti per un totale di 4.999.999 euro) è stata inserita fra i Comuni beneficiari del contributo previsto per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale.
In particolare, per gli anni 2021-2026 i contributi in questione, confluiti nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), ammontano complessivamente a 3,4 miliardi di Euro. Tra i Comuni beneficiari tanti quelli pugliesi.
Gli enti locali interessati hanno provveduto a comunicare le richieste di contributo al Ministero dell'interno - tramite la nuova piattaforma di gestione delle linee di finanziamento GLF - entro il termine del 4 giugno 2021.
Sono 2.418 i progetti presentati. L'ammontare del contributo attribuito a ciascun ente è stato determinato (con il citato decreto del 30 dicembre 2021) a favore dei Comuni che presentano un valore più elevato dell’indice di vulnerabilità sociale e materiale, come previsto dall’articolo 5 punto 2 del DPCM del 21 gennaio 2021.
"Finalmente in tantissimi Comuni - osserva Leonardo Donno, deputato galatinese del M5s - prenderanno forma azioni per il recupero e la riqualificazione di spazi urbani e interventi a livello di infrastrutture e servizi, limitando il consumo di territorio a tutela della sostenibilità ambientale. Rigenerare permette alla comunità di riappropriarsi e di rivivere nuovamente gli spazi rigenerati, con evidenti miglioramenti nella qualità della vita e nella sfera sociale, economica e ambientale. Una misura che grazie anche ai fondi del PNRR, per il quale non possiamo non ringraziare Giuseppe Conte per il determinante lavoro per l'individuazione delle risorse per l'Italia stanzia ben 3,4 miliardi per progetti che contribuiranno a rendere le città più sostenibili e a misura d’uomo. Misure delle quali finalmente godrà anche la mia città, Galatina, che si è sfatta sfuggire in precedenza altre occasioni preziose.
Mi congratulo con tutte le amministrazioni per il lavoro svolto e sono felice di aver offerto il mio supporto a quelle che si sono rivolte al sottoscritto per muoversi al meglio in termini di candidatura dei progetti o supporto in generale, cogliendo in pieno la mission dei fondi e portando a casa il risultato. Resto a disposizione, come sempre, anche per i futuri bandi e opportunità. La rigenerazione urbana sostenibile è e resta una delle principali scommesse del Movimento 5 Stelle, per la quale oggi portiamo a casa un'altra vittoria. Continueremo a spenderci con impegno e convinzione in tal senso, per portare benefici ai territori e alle comunità, per migliorare la qualità della vita dei cittadini".
I PROGETTI PUGLIESI AGGIUDICATARI: Foggia e provincia: €56.969.944 BAT e provincia: €73.952.304 Bari e provincia: €125.893.976 Taranto e provincia: €30.170.072 Brindisi e provincia: €50.444.462 Lecce e provincia: €54.329.999 Fondi totali captati dai progetti pugliesi: €391.760.757
FOCUS SUI COMUNI DELLA PROVINCIA DI LECCE Gallipoli (3 progetti): €4.810.200 Galatone (3 progetti): €4.610.000 Lecce città (8 progetti): €19.910.000 Copertino (3 progetti): €5.000.000 Casarano (3 progetti): €5.000.000 Galatina (3 progetti): €4.999.999 Tricase (2 progetti): €5.000.000 Nardò (4 progetti): €5.000.000

I tre progetti galatinesi
Un cantiere di ben 56.400 metri quadri, quello della rigenerazione che mira al miglioramento della qualità del decoro urbano, del tessuto sociale ed ambientale. Due progetti che partendo da Piazzale Stazione e corso Re D’Italia, interesseranno la zona dei nuovi Uffici Comunali di prossima apertura, attraverseranno Villetta dei Bersaglieri giungendo fino a Villa Falcone e Borsellino. Un terzo interesserà la villetta in via Collepasso a Noha. Cambieremo significativamente il volto della città con un percorso ciclabile che collegherà le tre villette, nel segno della mobilità sostenibile. “Il piazzale della Stazione, Corso Re d’Italia e le aree attigue dovranno tornare ad avere la funzione di porta d’accesso alla città di Galatina” - aveva dichiarato il Sindaco Marcello Amante all’atto della candidatura - “nell’ottica di essere polo di relazioni culturali, commerciali e turistiche, così abbiamo immaginato la Galatina del futuro” – “Ci tenevo molto” continua – “anche al progetto di riqualificazione delle abitazioni di edilizia popolare. Sono soddisfatto di aver creato i presupposti per sfruttare questa opportunità per l’immobile di Noha e confido di poter intercettare ulteriori risorse per una futura riqualificazione anche di quelli immobili che non sono rientrati nel progetto.” “Sono felice per la città, c’è un tempo per seminare ed uno per raccogliere – dichiara Loredana Tundo Assessore ai LLPP – “la maggioranza che sostiene il Sindaco Amante nel giugno scorso ha approvato in Consiglio Comunale il Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana, esprimendo una visione di Galatina città moderna a misura di persona, inclusiva e che sappia coniugare le esigenze di ogni galatinese. Il positivo risultato raggiunto oggi è un tassello fondamentale nel nostro progetto di rilancio complessivo di tutto il territorio comunale”

Sabato, 1 Gennaio, 2022 - 00:07

Galleria