"Galatina merita di essere 'salutata' dalle Frecce Tricolori"

In 75 anni l’aeroporto militare “Fortunato Cesari” e la città di Galatina hanno sempre vissuto il loro connubio in maniera appassionata e profonda; e infatti, una storia comune e un legame forte di tipo sociale e culturale ci sono sempre stati. Influenzandosi a vicenda, le due comunità hanno intrecciato la loro esistenza e riconosciuto sempre con orgoglio una reciproca appartenenza. I più anziani ricorderanno il “romantico” Villaggio Azzurro, in contrada Piani, luogo dove, tante volte, l’amore è sbocciato sigillando quel connubio.
Ora, detto questo, perché le meravigliose Frecce Tricolori mai hanno fatto un passaggio sulla città di Galatina? Anche solo un passaggio. Quando si celebra un evento o una ricorrenza importante, così come avvenuto ieri in aeroporto, perché riservare solo a poche decine di militari addetti, operatori della base e le solite autorità questo stupendo spettacolo; tutte persone che di sicuro lo hanno visto tante volte. Che senso ha? È come se la finale del campionato europeo di calcio si facesse vedere solo ad altri calciatori, allenatori, preparatori atletici, giornalisti, autorità, ecc. . Io credo invece che queste nostre eccellenze debbano poter giungere agli occhi ed al cuore della popolazione tutta e, nel nostro caso specifico, alla cittadinanza intera di Galatina, che, tra l’altro, vive tutto l’anno con i passaggi fragorosi, sopra le teste, degli aerei della scuola volo. A questi passaggi, specie quelli notturni, molti di noi galatinesi sono anche affezionati, essendo nati e cresciuti con essi, ma, forse, proprio per questo meriteremmo un segno di riconoscenza e di vicinanza da parte dell’Aeronautica Militare. Allora, pubblicizzando per tempo data e orario, si potrebbe pensare, alla prossima occasione o celebrazione, ad un passaggio (non l’esibizione ovviamente) delle Frecce Tricolori nel cielo che è sulle nostre case, sulle nostre piazze, sulle nostre scuole, sui nostri luoghi di lavoro, sui nostri monumenti; per la gioia e la meraviglia soprattutto dei bambini, ma anche per donare un minuto di sano sentimento nazionale e di serenità a tutti i cittadini galatinesi.

Sabato, 11 Settembre, 2021 - 07:50