Rissa alla Baia Verde, denunciati sette giovani

In Via dei Tigli alla Baia Verde, un gruppo di quattro giovani foggiani, di cui tre minorenni, ed un gruppo di tre giovani napoletani, appena maggiorenni, si sono fronteggiati, per futili motivi, anche con lancio di suppellettili vari, tra cui coltelli da cucina, mestoli in acciaio, tavoli e sedie di plastica, una panchina in legno, bidoncini della raccolta differenziata e tutto ciò che era a portata di mano.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due gruppi si sarebbero insultati già all’uscita di una nota discoteca di Baia Verde per poi scatenare una vera e propria guerriglia nei pressi dell’appartamento dei giovani foggiani, che sono stati seguiti e raggiunti dai giovani napoletani che, peraltro, conoscevano bena la zona visto che avevano preso in affitto un appartamento nei pressi. Questi ultimi, infatti, probabilmente seguiti dal gruppo dei giovani napoletani, hanno lanciato per strada, dal balcone, le varie suppellettili e oggetti anche contundenti e da taglio all’indirizzo dei rivali napoletani che, nel frattempo, si erano radunati per strada sotto l’appartamento affittato dai foggiani.
Tutti i giovani partecipanti alla rissa, alcuni dei quali hanno riportato lesioni varie anche gravi come la frattura della mandibola, sono stati denunciati per il reato di rissa aggravata.
Dovranno rispondere anche del reato di danneggiamento, dopo le querele sporte dai legittimi proprietari di un’autovettura parcheggiata sulla scena della rissa e del proprietario dell’appartamento dove è avvenuto lo scontro.
La Polizia di Stato ha effettuato, a carico dei due proprietari degli appartamenti, dove erano alloggiati i due gruppi di giovani, i dovuti controlli amministrativi che sono risultati regolari.
Inoltre, in seguito a riscontro avuto durante l’attività investigativa, il titolare del locale da ballo è stato sanzionato per somministrazione di alcol a minori.
©Riproduzione Riservata

Lunedì, 1 Agosto, 2022 - 19:49

Galleria