Riprende a Galatina la Pet-Therapy

Oggi dopo un lungo periodo di assenza per via del Covid, finalmente si riparte con le attività di I. A. A. (Pet-therapy) coadiuvato dal Centro Cinofilo Ci metto lo Zampino insieme all’Associazione Uguali nel territorio e nell’ambiente o.d.v. Di Galatina, con i ragazzi diversamente abili del centro Abilmente Insieme di Noha, con l’Addestratore Cinofilo abilitata alle I. A. A. Maria Voltino insieme ai due cani Hola e Ariel.
“Si tratta di una una pratica di supporto ad altre forme di terapia tradizionali che sfrutta gli effetti positivi dati dalla vicinanza di un animale a una persona - spiega l'addestratrice - Parliamo di pet therapy anche se il termine più corretto sarebbe Interventi Assistiti con gli Animali, che si svolgono non solo in contesti terapeutici ma anche educativi o ludici. Questi interventi funzionano grazie alla relazione che si instaura fra un animale domestico e un utente (bambino, anziano, persona malata etc. ): una sintonia complessa e delicata che stimola l'attivazione emozionale e favorisce l'apertura a nuove esperienze, nuovi modi di comunicare, nuovi interessi. L'animale non giudica, non rifiuta, si dona totalmente, stimola sorrisi, aiuta la socializzazione, aumenta l'autostima e non ha pregiudizi. In sua compagnia diminuisce il battito cardiaco e calano le ansie e le paure. Inoltre, favorisce la piena espressione delle persone, che tra gli umani si riduce di solito solo al linguaggio verbale”.

Lunedì, 7 Settembre, 2020 - 18:32