"Progetti di Vita indipendente" di persone con disabilità, al via il bando del comune di Galatina

E' stato pubblicato il nuovo avviso pubblico per l'invio delle istanze per i Progetti di Vita indipendente (Pro.V.I.) e Dopo di noi, approvato con Atto Dirigenziale n.1246/2021. E’ una misura importante che non è ancora sufficientemente conosciuta e richiesta dalle famiglie, ma che rappresenta un valido strumento di aiuto per favorire l’autonomia delle persone con disabilità.
Il Pro.V.I. (Progetto di Vita Indipendente)/Dopo di Noi si prefigge come obiettivo quello di sostenere l’autodeterminazione delle persone con disabilità. Alla persona disabile viene assicurato il livello di prestazioni di cui necessita, in collaborazione con i Servizi Sociali. Possono richiedere il finanziamento tutte le persone con disabilità grave, anche prive di supporto familiare. Le istanze di ammissione potranno essere inviate dagli interessati esclusivamente on-line per il tramite della piattaforma dedicata accedendo al seguente indirizzo web http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it – PROCEDURE TELEMATICHE – “PRO.V.I./Dopo di noi”.
La nuova edizione mette in campo molte risorse finanziarie e consente di sostenere progetti di autonomia per le persone con disabilità. BENEFICIARI: possono presentare istanza di finanziamento tutte le persone con disabilità grave, anche prive di supporto familiare, che abbiano manifestato, anche in maniera supportata, la volontà di realizzare un personale progetto di vita indipendente.
In particolar modo:
Linea A  Persone con disabilità grave, non derivante da patologie connesse al processo di invecchiamento, tali da non compromettere totalmente la capacità di autodeterminazione;  Età pari o superiore ai 16 anni e non oltre i 66 anni;  In possesso della certificazione di handicap, come previsto dalla L. 104/’92 art. 3 comma 3;  Siano residenti nella Regione Puglia da almeno un anno dalla data di pubblicazione del presente avviso;  Siano in condizione di permanente grave limitazione dell’autonomia personale;  Vivano nel proprio domicilio e nel proprio contesto familiare;  Abbiano livelli di intensità del bisogno assistenziale limitativo dell’autonomia personale, non superabile attraverso la sola fornitura di tecnologie per la domotica sociale, per la connettività sociale, nonché di protesi e altri sussidi esterni;  Siano in grado di esprimere la propria capacità di autodeterminazione, anche se in maniera supportata;  Non usufruiscono di percorsi assistenziali individualizzati con assegni di cura;  Non abbiano mai beneficiato della misura ProVI ovvero siano titolari di progetti di vita indipendente con scadenza prevista entro 2 mesi dall’invio della nuova istanza.
Linea B
 Persone con disabilità grave prive di supporto familiare, e che abbiano i requisiti previsti della L. 112/2016 e del D.M. del 23/11/2016, destinatari degli interventi basate sulle risorse del Fondo nazionale del “Dopo di Noi”;  persone che abbiano un’età compresa tra i 18 anni ai 64 anni;  In possesso della certificazione di handicap, come previsto dalla L. 104/’92 art. 3 comma 3;  Siano residenti nella Regione Puglia da almeno un anno dalla data di pubblicazione del presente avviso;  Privi di un sostegno familiare in quanto mancanti entrambi i genitori o genitori anziani o disabili e quindi non in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale;  Non usufruiscono di percorsi assistenziali individualizzati con assegni di cura;  Non abbiano mai beneficiato della misura ProVI ovvero siano titolari di progetti di vita indipendente con scadenza prevista entro 2 mesi dall’invio della nuova istanza. Per entrambe le linee di intervento i richiedenti devono presentare un progetto personale che preveda uno dei seguenti obiettivi:  Completamento del percorso di studi, finalizzato al conseguimento di titoli/qualifiche professionali;  Percorsi di inserimento lavorativo per persone prive d un’occupazione o percorsi socio– lavorativi;  Percorsi di integrazione sociale;  Supporto alle funzioni genitoriali;  Interventi innovativi e sperimentali di co-housing sociale e dell’abitare in autonomia. SPESE AMMISSIBILI: entrambe le Linee:  Spesa per la contrattualizzazione di un assistente personale e relativi oneri contributivi, assunto con regolare contratto di lavoro e che non risulti avere rapporti di parentela entro il 2° (min. 50% max 80% del costo totale del progetto);  Spese per acquisto di ausili domotici per l’ambiente domestico e per acquisto di ausili tecnologici innovativi (max 30% del costo totale del progetto);  Spese per favorire la mobilità: riferiti solo ad acquisto di servizi (trasporto pubblico, trasporto sociale, trasporto a domanda);  Spese generali che sono legati al perseguimento degli obiettivi del ProVI e ProVI Dopo di noi. Spese solo per la Linea B:  Spese per arredi adattati per la propria abitazione (max10% del totale del progetto);  Spese per canone di locazione (max 25% sul totale del progetto);  Spese per ristrutturazione e abbattimento barriere architettoniche (max 20% sul totale del progetto). Per richiedere informazioni sull'Avviso è possibile rivolgersi al Segretariato Sociale del Comune di Galatina (0836/569476), ovvero consultare il sito http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it
Antonio Palumbo Assessore Politiche Sociali

Martedì, 16 Novembre, 2021 - 00:07