“Nasce una stella … Cometa”

"Un percorso pre e post partum pensato e strutturato per sensibilizzare e rendere consapevoli le donne in un momento particolare della loro vita"

Significativa quanto attuale deve essere considerata la definizione di “Madre” espressa da San Giovanni Paolo II, nel segno della condivisione e soprattutto della gratitudine alle “donne del mondo intero”, con una particolare sfumatura in favore della “(…) donna-madre, che ti fai grembo dell'essere umano nella gioia e nel travaglio di un'esperienza unica, che ti rende sorriso di Dio per il bimbo che viene alla luce, ti fa guida dei suoi primi passi, sostegno della sua crescita, punto di riferimento nel successivo cammino della vita (…)”. Facendosi portatrice e sostenitrice del concetto di maternità racchiuso in questo breve passo tratto dalla lettera scritta in occasione della “IV Conferenza Mondiale sulla Donna” tenutasi a Pechino nel 1995 da San Giovanni Paolo II, la Fondazione “La Cometa – Onlus” elabora e realizza il progetto dal titolo “Nasce una stella … Cometa”, fortemente sostenuto dalla costante presenza pluridisciplinare del presidente don Pietro Minardi, su iniziativa del neo consigliere Adriana Coroneo. Si tratta di un percorso pre e post partum pensato e strutturato per sensibilizzare e rendere consapevoli le donne in un momento particolare della loro vita, caratterizzato dalla nascita di un figlio, emotivamente e fisicamente delicato, di transizione e di realizzazione delle potenzialità della gestante, che non può e non deve essere lasciata sola nella conduzione di una situazione tanto felice e amorevole quanto timorosa e complessa. L’inizio di questa nuova fase della donna comporta il passaggio dall’essere dapprima figlia e poi donna, all’essere madre, che non sempre avviene naturalmente in quanto, anche se biologicamente si diventa madre in poco tempo, radicalmente più complicato è divenire genitore. Inoltre, il progetto, attraverso un approccio empatico, finalizzato alla comprensione dei bisogni della donna, mira al sostegno della coppia anche nella fase “post partum”, preparando la donna psicologicamente all’accettazione del ruolo di essere madre e, nello stesso tempo, di informare i neogenitori di ogni situazione che si troverà ad affrontare al rientro nel proprio focolare domestico con il pargolo, atteso che non tutte le coppie possono disporre di familiari in grado di trasmettere le rispettive esperienza di vita. Nel concreto, il progetto, rivolto alle donne che si trovino tra la 26° e la 28° settimana di gravidanza, sarà strutturato in un ciclo di dieci incontri, dalla durata di due ore cadauno, una volta alla settimana, con data di inizio presumibilmente fissata entro e non oltre 30.11.2020. Inoltre, il corso, assolutamente gratuito e con posti limitati a causa delle note vicende pandemiche, sarà realizzato dalla professionalità benevola prestata da due ostetriche, una psicologa – psicoterapeuta e da un’assistente sociale e si svolgerà presso le sede della Fondazione “Villa delle Rose” sita in Galatina. S.P.47 Galatina-Galatone Km. 4,5 – 73013 – Galatina
Per maggiori informazioni e per le iscrizioni, è consigliabile visitare il sito internet istituzionale www.fondazionelacometa.org e la pagina facebook Fondazione La Cometa.

Lunedì, 9 Novembre, 2020 - 00:06