Donato un defibrillatore al Polo 2 in memoria di Andrea Santoro

Nella giornata di martedì 22 novembre, si è tenuta la cerimonia di consegna di un defibrillatore all’Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatina, da parte dell’Associazione “Andrea Santoro Ricordare e Sorridere”, istituita in memoria di Andrea Santoro, il giovane che lo scorso 16 dicembre si è spento nel corso della notte a causa di un arresto cardiaco.
“Nessuno muore veramente su questa Terra, finché vive nel cuore di chi resta”. Sono state queste le prime parole dell’intervento della sorella di Andrea, Chiara Santoro, che ha parlato dell’idea di trasformare il dolore “in impegno verso gli altri. Ed è attraverso l’aiuto verso il prossimo che noi intendiamo ricordare Andrea, divertendoci e facendo divertire gli altri, sempre all’insegna della leggerezza e dell’allegria, proprio com’era nello stile di Andrea”. Sui futuri progetti promossi dall’Associazione, Chiara Santoro ha tenuto a precisare che: “Abbracceremo cause diverse, in base a quelle che sono le esigenze della collettività”.
Alla cerimonia, era presente anche l’Amministrazione Comunale, rappresentata dal ViceSindaco Maria Grazia Anselmi, che ha definito l’iniziativa: “Un esempio straordinario di amore e di generosità”. Rivolgendosi ai genitori del ragazzo scomparso, il ViceSindaco ha portato il saluto dell’intera comunità, che è “Grata e riconoscente per quello che state facendo, con il vostro modo di partecipare alla vita sociale”.
Il defibrillatore è stato consegnato da un gruppo di bambini alla dirigente dell’Istituto Comprensivo Polo 2, Luisa Cascione, che ha ringraziato l’associazione per il dono fatto, con una targa commemorativa, consegnata nelle mani dei familiari di Andrea Santoro.
L’Associazione è già a lavoro per la "festa di Andrea" 2023.

Venerdì, 25 Novembre, 2022 - 00:06