"Degrado e abbandono" a Galatina e frazioni

Che Galatina e le Frazioni di Collemeto, Noha e Santa Barbara sono in uno stato di degrado e abbandono, sporche al limite della decenza, se ne sono accorti anche il Sindaco e gli Assessori. Dopo l’incarico affidato ad una ditta locale per la cura del verde pubblico, che ci costerà circa 75.000,00 euro, il primo luglio è stato deliberato un ulteriore impegno di spesa per 5.978,00, con affidamento diretto ad una seconda ditta, per la pulizia di strade e marciapiedi dalle erbacce, la cui presenza, come si legge nel provvedimento della Giunta, “non permette la pulizia di dette aree, con problemi di natura igienica” (proprio così!).
La determinazione n. 1044, datata 01.07.2021, che gli amministratori avrebbero dovuto assumere almeno tre mesi fa, dopo le prime e reiterate nostre denunce e di quelle postate quotidianamente sulla rete dai cittadini, è stata pubblicata all’Albo Pretorio del comune il 06.07.2021 e, dopo i canonici 15 giorni dall’affissione, il giorno successivo al 21.07.2021, se non vi saranno ricorsi, entrerà in vigore. Se tutto andrà bene, se non vi saranno ulteriori ritardi, le strade e i marciapiedi verranno resi presentabili nel mese di agosto, a fine estate.
Non solo strade e marciapiedi, ma le situazioni critiche sono tante, e sono sotto gli occhi di tutti. Tra queste vogliamo segnalare la “Villetta” di Piazza Fortunato Cesari e i campetti sportivi di Via Chieti. Entrambi gli spazi pubblici portano i segni dell’incuria e della sporcizia e hanno bisogno di pulizia. Nella “Villetta del sorriso SUPERABILE”, come ora si chiama, ma c’è poco da sorridere, la statua di San Francesco ha bisogno di un restauro generale, il monumento all’eroe galatinese Fortunato Cesari ha i marmi della base rotti o inesistenti, l’intonaco cadente, le scritte della lapide che ricorda le sue gesta poco leggibili; ed ancora, la fontanella bronzea è stata decapitata, la “Biblioteca Sociale – Elena De Pascalis” ormai in disuso, i giochi portano segni dell’usura e bisognevoli di un controllo generale (giorni fa un bimbo è stato portato al pronto soccorso a causa di un infortunio per il cedimento della testa di un cavalluccio).
Per i campetti di calcio e di tennis di Via Chieti, gli spazi di gioco sono coperti da erbe spontanee, attrezzi rotti, rifiuti abbondanti, al centro fa bella mostra un mezzo di trasporto, certamente un pulmino, che sarebbe stato utile utilizzare, in periodo di emergenza sanitaria e di vaccinazioni, per accompagnare i pensionati e le persone sole. Galatina, non ha bisogno di interventi tardivi e estemporanei, adottati per placare le proteste dei cittadini, ma di un impegno continuo e costante per renderla vivibile e a misura d’uomo, come il Sindaco, quattro anni fa aveva promesso, e grazie al quale era stato eletto.

Mercoledì, 14 Luglio, 2021 - 00:06

Galleria