COVID-19. 99 nuovi contagiati in Puglia, 5 nel Salento

Mercoledì 9 settembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 3.611 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 99 casi positivi: 64 in provincia di Bari, 11 in provincia BAT, 4 in provincia di Brindisi, 11 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 fuori regione. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 335.530 test. 4.158 sono i pazienti guariti. 1.414 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 6.139, così suddivisi: 2.273 nella Provincia di Bari; 498 nella Provincia di Bat; 726 nella Provincia di Brindisi; 1.463 nella Provincia di Foggia; 709 nella Provincia di Lecce; 418 nella Provincia di Taranto; 51 attribuiti a residenti fuori regione; 1 provincia di residenza non nota (2 casi sono stati eliminati dal database). I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.
“Sono 5 i casi registrati oggi dalla Asl Lecce: 3 fanno parte dello stesso nucleo famigliare e su di loro sono in corso le indagini epidemiologiche -spiega Rodolfo Rollo, direttore generale di Asl Lecce-  uno è un contatto stretto di un caso noto ed era già in isolamento, uno è un residente rientrato dalla Grecia”.
“Il bollettino epidemiologico registra oggi 64 casi di positività al Sars Cov 2- in provincia di Bari- dichiara il direttore generale della ASL Bari Antonio Sanguedolce - di cui 27 fanno riferimento alla attività di sorveglianza del Dipartimento di prevenzione ancora in corso in una azienda di Polignano a Mare. Finora sono stati eseguiti 273 tamponi ai dipendenti dell’azienda, interessata dal focolaio, dai quali è emersa la positività di 105 soggetti. A supporto dell’ attività del Dipartimento – prosegue Sanguedolce – è stata allestita una tenda della Protezione civile a Polignano predisposta per effettuare tamponi a coloro che hanno avuto contatti sospetti, a quanti hanno avuto accesso all’azienda dal 1 settembre in poi e coloro che presentano sintomatologia simil influenzale. Alla tenda si può accedere – precisa il dg – solo su prenotazione tramite la piattaforma web della ASL. La maggior parte degli altri casi riscontrati oggi – conclude Sanguedolce – sono contatti stretti di positivi già individuati e sotto sorveglianza, e si registrano ancora positività dai rientri in regione”.

Giovedì, 10 Settembre, 2020 - 00:07