Volo d'emergenza da Brindisi a Linate di un trentunenne ricoverato a Lecce e in pericolo di vita

Un uomo di 31 anni affetto da insufficienza respiratoria grave ed in imminente pericolo di vita è stato trasportato nella notte con un Falcon 900 dell'Aeronautica Militare da Brindisi a Milano, per il successivo ricovero presso l'ospedale Niguarda. Il giovane paziente era ricoverato presso l'ospedale Fazzi di Lecce quando le condizioni cliniche ne hanno richiesto l'immediato trasferimento presso il centro di cura specializzato lombardo.
A richiedere il trasporto aereo d'urgenza, come da prassi, e' stata la Prefettura di Lecce, cui ha fatto seguito l'ordine di decollo da parte della Sala Situazioni del Comando della Squadra Aerea ad uno degli equipaggi dell'Aeronautica Militare sempre pronti al decollo per questo genere di interventi.
Il velivolo con a bordo il paziente ed un'equipe medica per l'assistenza durante il volo e' atterrato a Linate dopo la mezzanotte. Dopo lo sbarco del malato ha fatto poi ritorno sulla base stanziale di Ciampino per riprendere il servizio di prontezza H24.
Attraverso i suoi Reparti di Volo, l'Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento e in grado di operare anche in condizioni meteorologiche complesse per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, come accaduto oggi, ma anche di organi ed equipe mediche per trapianti.
Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31°Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46ª Brigata Aerea di Pisa.

Sabato, 2 Ottobre, 2021 - 12:46

Galleria