Radici

03.07.2017
I ringraziamenti del Parroco della Chiesa Madre a quanti si sono prodigati per la festa dei Santi Patroni

"A tutti coloro che hanno reso possibile, con impegno e costanza, sfidando anche la temperatura calda, attraversando la città per raccogliere fondi per onorare i Santi nostri patroni Pietro e Paolo nei giorni 28, 29 e 30 giugno. Per essere precisi, i festeggiamenti sono iniziati già il 19 giugno


03.06.2017

Contrariamente a quanto si sarebbe potuto immaginare, quel giorno gli attentatori non si collocarono direttamente nella posizione dell'agguato ma vi fu tutto un andirivieni lungo via Stresa come riportato dalle testimonianze che vi mostreremo; sempre accompagnate dal


23.05.2017

Tralasciando alcune delle numerose "avvisaglie", o presunte tali, quali ad es.: l'episodio Podestà, i ripetuti "ammonimenti" di Kissinger e gli altrettanto ripetuti ed allusivi articoli di Pecorelli; ma anche, in posizione più ravvicinata sotto il profilo temporale, le "rivelazioni" dei detenuti


17.05.2017
Seconda parte del documento con la mappa di tutti gli avvistamenti

Nella prima parte vi abbiamo descritto e documentato la storia della targa CD19707 montata sulla 128 bianca di via Fani (Leggi).


16.05.2017

Proponiamo questa volta la vicenda della targa che fu applicata sulla Fiat 128 bianca di via Fani. Una storia che presenta forti analogie con quella della targa applicata alla R4 di via Caetani (Leggi qui : http://www.sedicidimarzo.org/2017/05/una-targa-distrutta-lanno-prima-ven... ).


14.05.2017

10 maggio 1978, giorno dopo del ritrovamento in via Caetani del cadavere di Aldo Moro in una Renault 4 rossa con targa Roma N 57686, l'allora Questore di Napoli, Colombo, invia alla Digos di Roma un telex nel quale afferma che la targa applicata alla Reanult 4 in questione


11.05.2017
Le contraddizioni fra le relazioni della Polizia Scientifica sulla Fiat 130 di Aldo Moro

Una novità emersa a seguito degli accertamenti tecnologici (ricostruzione 3D ) presentati dalla Polizia Scientifica nel 2015 è stata la tesi che la 130 fu colpita inizialmente in fase di frenata e, quindi, ancora in movimento. Questa tesi, lo ricordiamo, nasceva dal fatto che sul parabrezza della 130 era


09.05.2017

Il dottor Pieczenik non è molto noto al grande pubblico ma è , invece , ben conosciuto nell’ambito degli “addetti ai lavori” del caso Moro. Fu inviato a Roma da Jimmy Carter subito dopo il rapimento e divenne un interlocutore privilegiato di Cossiga all’interno del “Comitato di Crisi”


13.04.2017

La seconda Commissione parlamentare sul caso Moro, operante dalla fine del 2014, si è spesa promuovendo indagini a 360 gradi per cercare di dipanare i molti nodi rimasti irrisolti nonostante le verità giudiziarie pronunciate e consolidate.


10.04.2017
Le foto esclusive del sopralluogo ed il racconto dell'architetto galatinese che le ha scattate

E' quasi l'una e sto uscendo; alle due del pomeriggio ho un appuntamento. A via Montalcini 8 con l'avvocata (è oggi politically correct dire così) Benedetta Piola Caselli . Non la conosco di persona, ci siamo sentiti solo via Facebook e condividiamo l'interesse per i misteri, grandi o piccoli, giustificabili o meno, che ruotano attorno al caso Moro.


02.10.2016
140 incunaboli e 1334 cinquecentine un tesoro di inestimabile valore

Galatina dispone di una cospicua ricchezza che è rappresentata dal patrimonio librario della Biblioteca Comunale “Pietro Siciliani” ed in particolare dai libri rari e di pregio, che in essa sono conservati. La costituzione della “Siciliani”, iniziata alla fine del XIX secolo, è avvenuta soprattutto con l’acquisizione dei


22.09.2016
Oggi è il Palazzo della Cultura intitolato a Zeffirino Rizzelli

L’Ordine dei Frati Predicatori (Ordo Fratrum Praedicatorum) [O.P.] è un Ordine religioso maschile, detto comunemente ‘dei Domenicani’, fondato circa 800 anni fa nell’antica provincia francese di Linguadoca dallo spagnolo Domenico Guzmàn con lo scopo di lottare contro le eresie.


03.09.2016

Dopo la sconfitta subita nella Prima Guerra Mondiale la Germania divenne una repubblica federale (9 novembre 1918), la cui costituzione fu redatta da una assemblea nazionale insediata nella città di Weimar, donde la denominazione “Repubblica di Weimar”.


18.05.2016

“Un altro Salento. Percorsi culturali alternativi tra arte e archeologia” è il tema del nuovo incontro organizzato nell’ambito della rassegna “2016 Non di soli libri”, promossa dalle Biblioteche dell’Università del Salento: appuntamento giovedì 19 maggio 2016, alle ore 10:30 nell’aula “Cremonesi” dell’ex Inapli (via Dalmazio Birago 64, Lecce),


29.04.2016
di d.v.

“Quando Leone XIII, nel 1890, elevò al titolo di Arciconfraternita la Confraternita dell’Immacolata, che qui aveva ed ha sede, le assegnò il fondamentale compito di essere al servizio della Chiesa”. Si commuove don Fedele Lazari, mentre dà la sua testimonianza di rettore della chiesa del Collegio fin dal 1954.


27.04.2016

Per la Città di Altamura è un momento magico. E’ stato presentato in anteprima mondiale, alla stampa nazionale e internazionale, il volto dell’Uomo di Altamura, con tanto di capelli, barba e baffi. Si tratta di una ricostruzione del volto e del corpo in grandezza naturale dello scheletro della grotta di Lamalunga, realizzata su basi rigorosamente scientifiche dai paleo-artisti olandesi


21.03.2016
Pesca e pescatori salentini fra archeologia e presente

Martedì 22 marzo 2016 alle ore 17 è in programma l’ultimo appuntamento del ciclo “Il Passato per il Futuro”, incontri su “le nuove frontiere dell’Archeologia” con i docenti dell’Università del Salento presso il MUSA - Museo Storico-Archeologico (via di Valesio, Lecce). Assieme a Flavia Frisone si viaggerà nel mondo antico utilizzando le prime rappresentazioni geografiche


21.02.2016

L’intervento di Umberto Eco alla Conferenza internazionale dei Ministri della cultura a Expo Milano 2015


15.02.2016
Incontri con i docenti dell'Università del Salento

Nuovo appuntamento del ciclo “Il Passato per il Futuro”, incontri su “le nuove frontiere dell’Archeologia” con i docenti dell’Università del Salento presso il MUSA - Museo Storico-Archeologico (via di Valesio, Lecce): martedì 16 febbraio 2016 alle ore 17 sono in programma relazioni di Daniela Castaldo su “La musica antica nella pittura di Lawrence Alma-Tadema (1836–1912)” e di Giovanni Mastron


25.01.2016

Tra la fine dell’800 e la metà del ‘900 i lavori di costruzione del “Borgo” di Taranto distrussero gran parte delle stratigrafie della città greca e romana e determinarono la dispersione in tutto il mondo, di preziose testimonianze archeologiche della città antica.Tra queste la statua in marmo raffigurante Persefone in trono acquistata nel 1915 dai Musei Statali di Berlino ma


Pagine

Subscribe to Radici