Gli allagamenti nella zona di via Sogliano oltre a procurare danni agli abitanti sono pericolosi per l'ambiente

"Che cosa ha da dire in merito l’assessore all’ecologia e, in generale, l’Amministrazione di Marcello Amante che aveva fatto del “verde” il colore politico della sua propaganda elettorale? Non voglio fare polemica ma ottenere risposte ed impegni precisi"

Gentile Direttore, leggo l’annuncio di nuove perturbazioni atmosferiche in vista e, sinceramente, mi preoccupo molto. Le mando delle foto solo per dare un’idea, a Lei e ai lettori di galatina.it, di quello che la prima, seria perturbazione autunnale ha prodotto nella zona di via Sogliano in generale e in via comunale Zuse in particolare.
La situazione, purtroppo, non è nuova e, più volte, ho avuto modo di segnalarla a un assessore e a un consigliere comunale. Ne ho ricavato solo promesse non mantenute. Il problema non è solo quello degli allagamenti ma anche e soprattutto quello dell’inquinamento. La zona è disseminata di spazzatura ed è noto che le microplastiche vanno ad inquinare la falda acquifera. Ciò significa che quando Aqp attinge acqua ai pozzi della zona per alimentare l’acquedotto noi beviamo proprio quei veleni che alcuni irresponsabili hanno disseminato abbandonando i rifiuti sulle strade e nelle campagne.
I problemi messi in risalto dagli acquazzoni di alcuni giorni fa sono, ribadisco, sono due: quello annoso degli allagamenti evidenziato (sempre inascoltati ed illusi in prossimità delle campagne elettorali) centinaia di volte dagli abitanti della periferia di via Montegrappa e quello conseguenziale dell’inquinamento ambientale.
Secondo uno studio pubblicato qualche settimana fa, se l’ambiente è già pulito, la popolazione tende a mantenerlo pulito, invece se vede strade sporche, la gente è portata a riempirle, sempre più, di spazzatura.
Che cosa ha da dire in merito l’assessore all’ecologia e, in generale, l’Amministrazione di Marcello Amante che aveva fatto del “verde” il colore politico della sua propaganda elettorale?
Non voglio fare polemica ma ottenere risposte ed impegni precisi. Con i più cordiali saluti.
Lettera firmata

Gentile Lettera firmata, come Ella giustamente sottolinea, i danni causati dagli allegamenti lungo via Sogliano datano da lungo tempo. Risalgono addirittura a quando la SP362 era ancora di proprietà della Provincia di Lecce. L’Amministrazione comunale ha acquisito una parte di quella strada al suo patrimonio ma non ha ricevuto, a quanto sembra, i necessari fondi per manutenerla. Lo stato di predissesto del Comune di Galatina ha fatto il resto. Ciò non toglie che sia necessario reperire (fra i fondi covid?) i denari necessari per mettere in sicurezza una zona martoriata dalle intemperie. Ricambio i suoi cordiali saluti. (d.v.)

Martedì, 13 Ottobre, 2020 - 12:55

Galleria