d.v.

27.08.2015
La Monteco srl si aggiudica la gara per la raccolta dei rifiuti galatinesi
di d.v.

I 'supereroi' della Centro Salento Ambiente s.p.a. non si occuperanno più dei rifiuti galatinesi. A farlo sarà la Monteco s.r.l., azienda leccese “da oltre cinquanta anni” operante nel settore e presente nelle quattro province di Bari, Taranto, Brindisi e Lecce. Con la migliore offerta tecnica e la peggiore offerta economica si è aggiudicata la gara indetta nel maggio scorso dal Comune di Galatina.


13.08.2015
L'ultimo saluto ad Andrea Ascalone. Un minuto di silenzio in Consiglio Comunale
di d.v.

Quando il carro funebre si è fermato davanti alla saracinesca abbassata del suo laboratorio l’applauso è partito scrosciante e le lacrime hanno solcato il viso triste dei tanti che si erano avviati verso via Vittorio Emanuele II con il pensiero e lo sguardo rivolti verso quella semplice bara di legno grezzo e chiaro che racchiudeva le spoglie terrene di Andrea Ascalone. Si è trattato dell’ultimo addio ad un uomo che


11.08.2015
di d.v.

È morto Andrea Ascalone. Lo ha stroncato nel tardo pomeriggio di oggi un'emorragia interna. A nulla è valsa la corsa al Pronto Soccorso di Galatina, Andrea aveva 76 anni e da qualche tempo si stava sottoponendo ad una cura chemioterapica. La notizia della sua scomparsa si è immediatamente diffusa in Città lasciando sgomenti tutti. E' cominciato, allora, quasi un pellegrinaggio verso la


03.08.2015
Don Daniele Albanese, il 12 settembre, subentrerà a don Pantaleo Rossetti
di d.v.

Dal 12 settembre 2015, alle ore 19:30, Soleto avrà un nuovo parroco. Si tratta di don Daniele Albanese, 42 anni, galatinese. Ordinato sacerdote il 14 ottobre 2001, don Daniele dal 2 ottobre 2008 regge la Parrocchia "Maria Ss.ma Immacolata" di Galugnano. Il suo 'avvicinamento' a Galatina era nell'aria e, negli ambienti di curia, se ne parlava già da tempo. Chi ha sorpreso un po' tutti è stato,


16.07.2015
Ha deliberato di intitolare due nuove strade ad Angelo Ancora e a Biagio Chirienti
di d.v.

Saranno probabilmente intitolate a Biagio Chirienti e ad Angelo Ancora due nuove strade del ‘Comparto 4’ (nei pressi del Campus scolastico) che sono già state costruite e la cui proprietà è stata trasferita al Comune di Galatina. Lo ha deciso, il 24 giugno scorso, la Giunta comunale, presieduta dal Sindaco Cosimo Montagna, che ha attivato l’iter burocratico necessario per giungere alla denominazione. Dovranno essere, infatti,


01.07.2015
di d.v.

"Quest'anno si sono superati". L'allusione è alle luminarie ed il commento viene da Roma. La giovane galatinese che lo esprime ha visto solo alcune foto ma tanto le è bastato per assegnare un giudizio positivo all'impegno posto dal Comitato Festa dei Santi Pietro e Paolo nel far allestire 'paramenti' all'altezza della fama della festa patronale galatinese. Attirati dal ritorno delle 'tarantate', impersonate


29.06.2015
I simulacri dei Santi Pietro e Paolo in un lungo percorso che attraversa la città
di d.v.
Galatina. Processione dei Santi Pietro e Paolo

Quando la statua di San Paolo, portata a spalla secondo tradizione dai ‘Massari’ di Collemeto e Santa Barbara, spunta dal portone della Chiesa Madre, seguita dal mezzo busto di San Pietro, la Banda San Gabriele dell’Addolorata di Noha esplode nella marcia trionfale dell'Aida per esprimere la gioia dei galatinesi nel festeggiare i propri protettori. Anche le donne e gli uomini che abitano nelle frazioni dell’Ombelico del Salento


22.06.2015
Salvatore Patera rassicura i galatinesi. A svolgersi solo il 28 e il 29 sarà l'iniziativa del Club Unesco e del Comune sulla 'Taranta'
di d.v.

“Tranquilli i festeggiamenti per i nostri Santi Patroni dureranno, come sempre, tre giorni, il 28, il 29 e il 30 giugno”. Salvatore Patera, responsabile laico del Comitato Festa dei Santi Pietro e Paolo della Chiesa Madre (il presidente è il Parroco monsignor Aldo Santoro) sorride e rassicura i galatinesi. “Da quando è apparso quel manifesto del Comune e del Club Unesco –spiega- sono in tanti a telefonarmi, a fermarmi per strada e


20.06.2015
di d.v.

La Chiesa Madre è stata aperta alle ore 18 di ieri, un'ora prima dell'inizio delle funzioni religiose, e già molte persone hanno cominciato ad entrare. La testa rivolta all'insù, tanti galatinesi hanno potuto riappropiarsi del loro San Pietro, dipinto su carta, da Vincenzo Paliotti. "Ho provato una grande emozione -dice un anziano fedele- aspettavo da tanto tempo questo momento".


19.06.2015
Oggi tornano fruibili i dipinti del Paliotti. Alle ore 19, la messa celebrata da monsignor Vincenzo Pisanello, vescovo di Oria
di d.v.

Dopo oltre tre anni, oggi, alle ore 19, la Chiesa Madre tornerà 'libera'. In realtà già da alcuni giorni le impalcature che, per tanto tempo, hanno occupato la sua navata centrale sono state rimosse. Il ciclo di dipinti su carta di Vincenzo Paliotti è tornato fruibile "ed è ancora più bello di prima" (don Aldo Santoro, parroco). Non si tratta di una vera e propria presentazione dell'opera restaurata ("quella


08.06.2015
di d.v.

Quando la processione si è mossa erano passate da poco le ore 20:15. Il lungo corteo era aperto dagli scout seguiti dalle confraternite galatinesi. "La direzione quest'anno è invertita rispetto a quelle degli ultimi anni -aveva spiegato domenica scorsa don Aldo Santoro, parroco della Chiesa Madre. Si parte dal cuore della Città per andare verso le parrocchie. La prima ad essere raggiunta sarà quella del Cuore Immacolato di Maria. (il video è all'interno)


25.05.2015
Grande successo della manifestazione organizzata dalla Pro Loco
di d.v.

"Il Piave mormorava calmo e placido al passaggio dei primi fanti il 24 maggio". Don Antonio Santoro ha voluto concludere, con l'esecuzione completa del famoso Inno, la messa celebrata per ricordare i 325 soldati galatinesi morti nella Grande Guerra di cui quest'anno ricorre il centenario.


22.05.2015
Un bimbo ne ha preso in mano una. Dopo tre ore nessuno le aveva fatte rimuovere
di d.v.

Giovedì a Galatina è giornata di mercato. Ieri, intorno alle ore 10:30, una mamma (la chiameremo Maria) decide di fare un giro fra le ‘baracche’ e porta con sé suo figlio Pietro, un allegro e sveglio bambino di tre anni. Mentre Maria è intenta a curiosare e scegliere fra la merce esposta il bimbo si piega e raccoglie quello che egli pensa sia un giocattolo. La mamma lo guarda e sbianca. Lancia un urlo. Pietro molla la presa.


13.04.2015
La città invasa e scoperta da almeno mille appassionati del Touring Club d'Italia
di d.v.

“Settecentodieci sono stati gli iscritti ufficiali ma molti di più coloro che hanno percorso, con i nostri gruppi, i tre itinerari stabiliti. Mille potrebbe essere il numero attendibile delle persone coinvolte”. Mario Giangrande, console del Touring Club d’Italia di Lecce, appare soddisfatto mentre alle sette della sera smonta il gazebo che, per tutta la giornata di ieri, ha accolto, in piazza San Pietro, i partecipanti alla giornata dedicata alla ‘Penisola del Tesoro’.


04.04.2015
Alle ore 8:05 in Piazza Alighieri
di d.v.


04.04.2015
La partenza alle ore 6 da Piazza Alighieri
di d.v.


03.04.2015
Gli altari della reposizione di tutte le chiese di Galatina. Tante persone in giro per la città fino a tarda notte
di d.v.

Da molti anni non si vedevano tante persone in piazza per il 'giro dei sepolcri'. Ieri sera erano numerosi anche i giovani disposti a fare la fila pur di entrare e pregare davanti all'altare della reposizione di ogni chiesa. Il silenzio e la contemplazione erano tangibili ed apprezzabili davanti ad ogni ostensione dell'Eucaristia.


01.04.2015
La pericolosa operazione attuata dal servizio boschivo con l'uso di due ruspe. Il vicesindaco convoca una conferenza stampa per spiegarne i motivi
di d.v.

Le ruspe sono arrivate la notte scorsa. Per riuscire a sradicarla i due grossi mezzi da cava hanno dovuto agire alla massima potenza. Prima gli uomini del servizio boschivo, servendosi di un’autogrù ed una piattaforma semovente, hanno tagliato i rami più alti dell’albero che, per tanti mesi, è stato al centro di attenzioni e polemiche, poi i due bisonti della terra l’hanno letteralmente sollevato lasciando al suo posto una fossa di circa cinque metri di diametro.


25.03.2015
di d.v.

Continuano i controlli nel centro cittadino da parte della Polizia Locale di Lecce che, nella notte tra sabato e domenica, ha pattugliato le zone del centro storico. In particolare gli agenti della Polizia Locale hanno effettuato controlli di polizia stradale nelle aree limitrofe alla zona del centro storico interessata dalla cosiddetta movida, nonché controlli in materia di commercio e polizia amministrativa nei confronti dei pubblici esercizi (pub, ristoranti, bar),


Pagine

Subscribe to d.v.