don Dario De Pascalis

14.04.2018
"Non voglio più che la abiti la notte del sospetto, la notte delle cosche mafiose, la notte del pizzo e dell’usura, la notte del riciclaggio di denaro sporco, la notte della violenza, la notte della logica del più forte"

La mia città. La mia Galatina. Non voglio più sentire colpi di arma da fuoco, urla di dolore di persone distese per terra in una macchia di sangue, pianto di ragazzi che tremano come foglie per la paura, gas nero di auto in fuga.


30.03.2018
La visita agli altari della Reposizione 'guidati' dal Parroco di San Sebastiano

Mani ruvide e laboriose lo fecero cadere nei solchi della umida campagna, sotto un cielo grigio di nuvole e carico di pioggia di un mattino di tardo inverno. Là, nel silenzio e nel buio carico di vita delle profondità della terra, ebbe paura ed andò a dormire sognando di rivedere il cielo. Il tempo trascorse e la madre terra,


30.05.2016

“Rimani con noi, Signore,
perché si fa sera e il giorno già volge al declino”.


21.01.2015

Caro San Sebastiano, permettimi di esprimere ad alta voce un mio scrupolo nei tuoi confronti: penso che proprio noi di casa, noi che frequentiamo questa tenda, che abitiamo in questo quartiere, ti apprezziamo poco, facciamo poco riferimento alla tua storia di santità e guardiamo poco all’esempio di vita evangelica che da te giunge a noi. Ma non solo. Mi sembra che il nostro poco amore nei tuoi confronti non si risveglia più di tanto nemmeno nel giorno dei tuoi festeggiamenti.


09.05.2014

Il linguaggio del teatro come mezzo per comunicare la vicenda di alcuni personaggi biblici o l'incarnarsi dei valori del Vangelo nelle pieghe dei vissuti di alcuni santi fanno parte della tradizione della Parrocchia San Sebastiano in Galatina.


Subscribe to don Dario De Pascalis